Due piatti dello chef Colagreco - instagram/restaurantmirazur
Due piatti dello chef Colagreco - instagram/restaurantmirazur

A coronamento di un'ascesa vertiginosa, il Mirazur dello chef argentino (con origini italiane) Mauro Colagreco è stato eletto miglior ristorante del mondo per il 2019 nella classifica dei World's 50 Best Restaurants. Inaugurato nel 2006, quando lo chef aveva solo 29 anni, il Mirazur si è rapidamente imposto sulla scena dell'alta cucina internazionale, ha incassato le tre stelle Michelin, l'ultima proprio quest'anno, e ha scalato la lista dei 50 fino alla vetta, partendo dalla posizione 35 conquistata nel 2009.

Dopo essersi trasferito in Europa, Colagreco si è formato lavorando con alcuni dei più illustri chef d'Oltralpe: Bernard Loiseau, Alain Passard e Alain Ducasse. Con il Mirador ha però messo a punto una sua personalissima e originale interpretazione della cucina moderna, slegandosi dalla tradizione prettamente francese e ispirandosi piuttosto alle sue radici argentine e italiane.

Per curiosità, cosa bisogna aspettarsi di trovare nel menù del miglior ristorante del mondo? Potete ammirare qui alcune delle creazioni più ispirate di chef Colagreco.


Pancia di maiale Ibaiama, salsa allo yogurt, abete e cedro
 







 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Foie gras, porcini delle nostre montagne, achillea millefoglie

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Ostrica Gillardeau, crema di scalogno, variazione di pera Williams

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Gelatina di acqua di pomodoro, olio di zafferano, fiori selvatici ed erbe aromatiche

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Pescato del giorno, crema mousseline di sedano e salsa affumicata al legno di faggio

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Piccione di Marie Le Guen, fragoline di bosco, farro e achillea millefoglie

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Barbabietola cotta in crosta di sale, salsa al caviale

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Calamaro, bagna cauda, carciofi e purè di carciofi

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Il dessert Naranjo en Flor: spuma di mandorle, zafferano, arancia

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Restaurant Mirazur (@restaurantmirazur) in data:

 


Leggi anche:
- Il corso di cucina online di Massimo Bottura
- I 100 chef migliori del 2019, secondo gli chef
- Lo chef superstar Marco Pierre White all'attacco della Guida Michelin