Con il sostegno di:

Marche, quei salotti del mare

Nove porti turistici accolgono i naviganti lungo la costa. Affascinanti approdi a ridosso di borghi antichi carichi di storia e di un patrimonio enogastronomico unico

Protetti da insenature naturali millenarie, o costruiti più di recente per accogliere il crescente numero di naviganti come veri e propri ‘salotti sul mare’, sono nove i porti turistici delle Marche dove attraccare distribuiti lungo 180 chilometri di costa per un totale di circa 5.000 posti. Appassionati di barca, vela e gite in mare troveranno in questi luoghi il loro paradiso.

Potranno fermarsi per qualche escursione nei meravigliosi borghi che sorgono tra le verdi colline e le cime degli Appennini nell’entroterra oppure la sera godersi aperitivi e cene al tramonto nei locali caratteristici sul mare dove mangiare i famosi ‘moscioli’ o il ‘brodetto’ con una ricetta diversa in ogni porto ma un minimo comun denominatore: tanto pesce fresco e ottimo vino. Cominciando dal nord della regione si trova il porto turistico di Vallugola (Gabicce Mare), ai piedi del Colle San Bartolo, una vera e propria oasi naturale. Quello di Pesaro è di recente ristrutturazione e si estende a levante di quello preesistente.

Il porto di Marina dei Cesari di Fano (450 posti) è noto per la passeggiata di Lisippo, oltre un chilometro di percorso panoramico accessibile a ciclisti, pedoni e portatori di handicap che si conclude di fronte ad una copia della statua del Lisippo, la nota scultura bronzea ritrovata nel mare Adriatico da pescatori fanesi nel 1961 e oggi conservata presso il Getty Museum di Malibù, in California. Al centro della regione si trova il porto turistico-peschereccio di Senigallia, famosa per i suoi 13 km di Spiaggia di Velluto ed il festival Anni ’50 Summer Jamboree. La Darsena Turistica Marina Dorica di Ancona si estende a sud-ovest del porto dorico. Con 23 pontili e 1320 posti barca locali, ristoranti e negozi è il più grande approdo della regione e tra i più attrezzati e moderni d’Italia, insignito della Bandiera Blu dal 2011.

Il porto di Numana incastonato ai piedi del Monte Conero è il punto di partenza per una delle escursioni più gettonate dai turisti, quella che costeggia calette nascoste tra il verde dei boschi, il bianco accecante delle falesie e il mare turchese fino alla Spiaggia delle Due Sorelle o a Portonovo, la baia dove si cullano anche gli yacht dei vip. A Sud della regione si trova il porto turistico di Civitanova Marche con 600 posti barca. Il porto turistico-peschereccio di Porto San Giorgio ha una capacità di 800 posti barca dagli 8 ai 50 metri e dispone di 620 m di banchine e 12 pontili. Quello di San Benedetto del Tronto ha un Circolo Nautico che offre la possibilità di noleggiare barche e svolgere attività in mare. A terra il turista è accolto dalla esotica Riviera delle Palme punto di riferimento per la movida e il buon cibo.