Con il sostegno di:

Torna Lo Charaban, rassegna teatrale in lingua patois che racconta la Val d’Aosta

Dal 23 al 27 novembre al teatro Giacosa di Aosta saranno portate in scena quattro pièce dialettali

Aosta – Dopo due anni di stop causa pandemia, torna Lo Charaban, la rassegna a cura dell’omonima compagnia teatrale popolare in lingua patois, il dialetto francoprovenzale parlato in Val d’Aosta. Lo Charaban, giunto alla sua 52esima edizione, è uno degli appuntamenti più attesi e partecipati di Aosta e di tutta la regione.

Quest’anno andrà in scena da mercoledì 23 novembre a sabato 26 novembre, con spettacoli alle 21.15, mentre domenica 27 lo spettacolo è previsto nel pomeriggio, a partire dalle 15. Inoltre, quest’anno ci sarà a il debutto de Lo Charaban di petchou, pièce in patois dedicata ai bambini. L’appuntamento, che fa parte della rassegna Enfanthéâtre, è per sabato 26 novembre alle 15, con ingresso gratuito. Tutti gli spettacoli vanno in scena al teatro Giacosa di Aosta. Tre le pièce in scena, tutte ovviamente in patois: ‘Gina’, scritta da Paola Vuyet, ‘Le generachon tsandzon‘, ideata da Paola Vuyet insieme a Giorgio Celesia ed ‘Euna conta de meliye di pon de përa’, di Mile Danna.

Lo Charaban è una compagnia teatrale dilettantistica che si esprime in patois valdostano. E’ nata ad Aosta nel 1958 da un’idea del Comité des Traditions Valdôtaines (CTV) subito recepita da René Willien che, fino alla sua morte avvenuta nel 1979, ne diventa il principale animatore. La compagnia non è nata con il solo obiettivo di divertire il pubblico con delle pièce piacevoli, ma anche con la volontà di sensibilizzarlo riguardo alla necessità di salvaguardare il patois, in quegli anni messo in discussione da nuovi e moderni stili di vita, invitandolo a parlare il dialetto e a trasmetterlo alle generazioni future. Le commedie portate sulla scena in questo mezzo secolo di vita hanno raccontato, attraverso l’ironia e la satira, la vita familiare e sociale, le usanze e i fenomeni politici valdostani, cercando di stare al passo con una società che si evolve e documentandola con attenzione.

Info: www.locharaban.vda.it