1. Staccare la spina e rilassarsi
Il viaggiatore “slow” si prende il tempo necessario per rilassarsi in un luogo e scoprirne i paesaggi e la cultura, senza obiettivi precisi o circuiti predefiniti

2. Sostenere l’economia locale
Una delle idee principali dello “slow tourism” è consumare prodotti locali e sostenere le imprese locali, ad esempio privilegiando quelle a gestione familiare

3. Preservare l’ambiente
Privilegiare la mobilità a piedi o in bicicletta, o utilizzare il più possibile mezzi di trasporto puliti e di privilegiare il trasporto pubblico

4. Relazionarsi con la popolazione locale
Imparare ad apprezzare il mondo che ci circonda interagendo con gli abitanti, con la loro cultura, sia vivendo con la gente del posto

5. Scoprire luoghi sconosciuti
Scegliete di abbandonare le rotte turistiche più frequentate è quasi inevitabile. Gli incontri più belli con le persone e la natura avvengono in luoghi inattesi 

 

Cammino di Oropa
camminodioropa.it

Casa del Movimento Lento 
casa.movimentolento.it

Terre del Movimento lento
terre.movimentolento.it 
e app Piemonte Ways