Lazio, 5 posti perfetti per un pic-nic

Dai parchi della Capitale fino alle località di provincia immerse nel verde o sulla riva di un lago: ecco cinque posti ideali per fare un pic-nic in Lazio

5-posti-perfetti-per-un-pic-nic-in-lazio

In Lazio non mancano certo le aree verdi dove trascorrere momenti di relax circondati dalla natura e fare le classiche scampagnate. Si tratta di grandi parchi – anche cittadini –, di riserve naturali, zone in riva al lago o aziende agricole che mettono a disposizione i loro esterni per i pranzi al sacco. Ecco cinque location affascinanti e suggestive, perfette per fare un pic-nic.

1. Villa Borghese – Roma

Quando si pensa alle aree verdi della Capitale, la mente corre subito a Villa Borghese, il grande parco pubblico di 80 ettari che si trova al centro di Roma. Si tratta di un luogo ideale per ogni attività da fare all’aria aperta, compresi – ovviamente – i pic-nic. Accessibile da ben nove ingressi, che la rendono raggiungibile da ogni angolo della città, Villa Borghese è l’ideale per tutta la famiglia. All’interno è infatti possibile affittare una bicicletta, fare un giro in barca nel caratteristico laghetto, visitare Galleria Borghese e tutte le opere che sono esposte all’interno. I più piccoli possono anche concedersi un giro in pony. Le diverse zone del parco sono inoltre servite da bar e aree ristoro, si può quindi pranzare al sacco all’ombra dei tipici alberi della villa o scegliere una sistemazione più comoda con panche e tavoli.

2. La Scampagnata di Sbardella – Monte Porzio Catone (Roma)

Tra l’Eremo dei Camaldolesi e il monte Tuscolo, nel parco dei Castelli Romani, si trova ‘La Scampagnata di Sbardella’, un luogo perfetto in cui trascorrere una giornata di quiete, totalmente immersi nella natura. Lo stesso nome “la scampagnata” lascia intendere che si tratta di un posto perfetto per i pic-nic e i pranzi all’aperto: l’area ristoro è infatti fornita di un bar ma anche di piastre, barbecue, panche e tavoli in legno. Percorrendo, inoltre, sentieri di campagna, in pochi minuti da qui si possono raggiungere il teatro romano e le ville patrizie di Monte Porzio Catone. La Scampagnata di Sbardella è aperta al pubblico ogni weekend, nei giorni festivi e su prenotazione anche in quelli infrasettimanali.

 

3. Lago di Fogliano – Fogliano (Latina)

Il Lago di Fogliano è il più grande dei laghi costieri del Parco nazionale del Circeo, in provincia di Latina. L’omonimo borgo in cui sorge fu anticamente edificato per volere della famiglia Caetani e qui si possono ancora ammirare il giardino botanico, la Villa e la Casina all’inglese che questa casata nobiliarefece costruire. La principale attrattiva di Fogliano però è proprio il suo lago, attorno al quale si trovano piccole foreste e grandi prati spesso utilizzati per i pic-nic. Si tratta infatti di zone attrezzate con tavoli in legno e panche che diventano il luogo ideale per gustare un pranzo all’aperto immersi nella quiete tipica del lago e ammirando un panorama suggestivo. L’area del parco del Circeo a ridosso del lago è anche particolarmente visitata dagli amanti del birdwatching.

4. Casa Trialart – Capranica (Viterbo)

Oltre 5.000 mq di verde per questa grande area attrezzata che si trova a Capranica ed è uno dei luoghi ideali in cui trascorrere un’intera giornata di relax. Non troppo lontana dal Lago di Vico, Casa Trialart è immersa in un bosco di castagni e noccioli e dispone anche di panche e tavoli da pic-nic, oltre alle griglie da utilizzare per i barbecue. All’interno del parco un’apposita zona è dedicata appositamente agli animali di compagnia, con ingresso libero. La particolarità di questa area relax del viterbese è anche quella di ospitare una piccola mostra di artigianato del legno dove si possono acquistare dei souvenir unici e particolari.

5. Casale Nibbi – Amatrice (Rieti)

Casale Nibbi è un’antica e rinomata azienda agricola situata ad Amatrice, celebre soprattutto per la sua produzione di formaggi. Da qualche anno a questa parte i proprietari hanno deciso di inaugurare un progetto che permette a chiunque ne abbia voglia di vedere da vicino come si lavora in azienda e di approfittarne per le degustazioni dei prodotti tipici. Casale Nibbi è infatti attrezzata con un’area pic-nic munita di barbecue, tavoli e panche – in cui si può scegliere se portare un pranzo al sacco oppure optare per il menù della struttura – e di una zona camper. I posti a disposizione non sono moltissimi ed è sempre opportuno prenotare con un po’ di anticipo.