Con il sostegno di:

La Thuile, panorami mozzafiato e paradiso per lo sport: torna il Trial Memorial Edo Camardella

A luglio l'evento che fa da vetrina alla splendida località valdostana che offre spettacolari vedute sul Monte Bianco

La Thuile

La Thuile (Aosta) – Fitte foreste, sentieri da percorrere a piedi o in sella ad una bicicletta, montagne che circondano il paese di La Thuile, in Valle d’Aosta e fanno da sfondo ad un quadro di natura incontaminata. Ingredienti che fanno di questo paese – dove è la semplicità di chi lo abita, dei panorami e della bellezza senza contaminazioni a fare la differenza – un luogo perfetto per chi vuole rilassarsi, rigenerarsi e fare sport all’aria aperta. Interessante anche dal punto di vista storico considerata la sua posizione strategica – lungo la strada che collega la Valle d’Aosta alla Francia – e quindi posto di passaggio fin dalla preistoria, vissuto in epoca romana, nel Medioevo fino ad oggi quando è diventato una destinazione turistica da visitare e scoprire.

Meta perfetta per una vacanza durante tutto l’anno: in inverno destinazione ideale per gli amanti della montagna per sciare e vivere la neve percorrendo le piste del vasto comprensorio internazionale, l’Espace San Bernardo, collegato a La Rosière in Francia con i suoi 152 chilometri di piste adatte a tutte le esigenze. In primavera e in estate è un paradiso per gli appassionati dell’escursionismo e per i tanti sport che si possono praticare all’aria aperta. A proposito di bella stagione, non mancano anche gli eventi dedicati alla natura e allo sport che richiamano moltissimi sportivi e turisti. Dopo il successo dell’edizione del 2021 con ben quattrocento atleti coinvolti, quest’anno torna La Thuile Trial Memorial Edo Camardella, organizzata da Hey Team S S.S.D. a r. l. in collaborazione con il Comune e tante associazioni locali, in programma nel weekend del 23 e 24 luglio. Un’iniziativa che, visto il numero delle iscrizioni già confermate, sta riscuotendo grande successo e che prevede un numero massimo degli iscritti per le 3 gare elevato a 700 persone ai nastri di partenza: 400 per il trail di 25 chilometri con 1.500 metri di dislivello positivo, 150 per l’ultra trail da 60 chilometri con circa 3.500 metri di dislivello positivo e 150 per il Vertical con 1.100 metri di dislivello positivo. Tra gli atleti in gara nella scorsa edizione anche nomi prestigiosi del mondo del running.

Cornice spettacolare di tutto questo la bellissima vallata di La Thuile con i suoi sentieri che saranno l’occasione anche per scoprire questa destinazione in una full immersion nella storia, nella natura selvaggia e nei colori che, oltre a regalare spettacolari panorami e inedite prospettive sul Monte Bianco e sui 4.000 delle Alpi nord occidentali, sono energia pura per corpo e spirito. I percorsi, che raggiungono l’altitudine massima di 2.900 metri, passano accanto a bellissimi laghi d’alta quota, ad ambite mete di trekking estivo come il Mont Fortin e il Col Chavanne, lambiscono la morena dello scintillante ghiacciaio del Rutor e si tuffano nei rigogliosi boschi che d’inverno costituiscono il grande comprensorio sciistico Espace San Bernardo, salito agli onori delle cronache sportive per aver ospitato le gare di Coppa del Mondo femminile di sci alpino.

L’evento sarà anche l’occasione di portare avanti un’iniziativa che si aggiunge alla raccolta fondi già iniziata su GoFoundMe dedicata alla realizzazione del bivacco intitolato ad Edoardo Camardella. Per ogni iscritto a ciascuna delle tre gare della VI edizione, infatti, sarà donato un euro per contribuire a finanziare i costi di produzione e trasporto del bivacco che sarà collocato sul Colle del Rutor a 3.357 metri di altitudine sulle perenni nevi del ghiacciaio. La Thuile Trial è “Memorial Edo Camardella”, grande atleta ma soprattutto un grande amico degli organizzatori. Una persona che amava profondamente la montagna ed è stato ideatore e promotore di questo evento.