Con il sostegno di:

Il Tirolo riapre dopo il lockdown, ecco dove fare trekking nella neve

Anche in Tirolo si riapre dopo il lockdown, per chi è vaccinato o guarito dal Covid. E la stagione riparte all’insegna del trekking. Ecco due percorsi, di più giorni, da fare a passo lento

L’Austria esce dal lockdown. Dal 12 dicembre alberghi, impianti da sci, ristoranti e locali riaprono per chi è vaccinato o guarito dal Covid.
Così anche in Tirolo, la regione alpina più vicina all’Italia e più amata dagli sciatori, che riparte in sicurezza con tante attività per divertirsi sulla neve. Puntando molto sui percorsi a piedi.
Perché camminare fa bene alla salute di corpo e mente. E perché farlo nella natura, tra sentieri e boschi ammantati di neve, all’aria aperta, è un’attività sicura anche dal punto di vista del distanziamento sociale e delle norme anti-contagio.
Accanto ai comprensori sciistici che hanno reso questa regione una meta apprezzata dagli sciatori, in Tirolo c’è una ricca offerta di percorsi battuti, perfetti per ciaspolare o camminare anche in pieno inverno.
Eccone due (di tanti) perfettamente segnalati e controllati, facilmente accessibili anche in inverno, con punti di sosta per scaldarsi, rifocillarsi, riposare.

Passeggiate invernali in Tirolo nelle Alpi di Kitzbühel

A partire da gennaio, il Sentiero nelle Alpi di Kitzbühel (KAT) avrà la sua versione invernale: KAT Walk Winter. Come il suo equivalente estivo, questo percorso a piedi attraversa alcuni dei luoghi più belli delle Alpi di Kitzbühel.
I 63 chilometri – per un totale di 1.100 metri di dislivello – sono divisi in quattro tappe a ridosso della valle, in modo che ci sia abbastanza tempo per fermarsi a riposare nelle locande tipiche e assaggiare i piatti tipici locali. I bagagli vengono trasportati per gli ospiti da un hotel all’altro: si parte da Hopfgarten via Westendorf, Reith vicino a Kitzbühel e St. Johann in Tirol a St. Ulrich am Pillersee.
Tra gli highlights lungo il percorso: da vedere (e toccare con mano) la leggendaria pista Streif, la più difficile dell’intera Coppa del Mondo di sci. Chi vuole, può provare il volo con parapendio o “buttarsi” con il Flying Fox. Ma anche visitare i piccoli borghi di questo territorio.

Olympiaregion Seefeld © Olympiaregion Seefeld, Johannes Geyer

Quattro giorni nella regione dell’Olympiaregion Seefeld

È il primo sentiero escursionistico invernale a lunga distanza del Tirolo reso accessibile anche in inverno. Quattro tappe, da fare in quattro giorni. Nel corso di questa escursione, i camminatori possono immergersi nelle montagne innevate dell’Olympiaregion Seefeld. Le quattro tappe conducono attraverso la valle di Leutasch e l’area di conservazione del paesaggio di Wildmoos. E infine al rifugio Wettersteinhütte, nella valle Gaistal, paradiso delle malghe.

Foto di apertura, Achensee © Tirol Werbung, Frank Stolle Frank