Con il sostegno di:

Hamburger mediterranea di ricciola con melanzane e finto ketchup


Una squisita e salutare versione di mare di una specialità targata Usa proposta dallo chef  Marco Pernati del Ristorante Manuelina, a Recco (Genova).  La sosta da Manuelina, ristorante del Buon Ricordo, è ormai una tradizione lungo questo tratto dell’Aurelia. La famiglia Carbone tiene viva la fama di un ristorante al quale si sono affiancati albergo e focacceria. Ambiente rustico-elegante e menù con ampia rassegna di pesce, verdure e funghi.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g ricciola pulita
  • 4 filetti d’acciughe salate
  • 20 g di capperi
  • 120 g di melanzane
  • 100 g pomodorini
  • 1 cucchiaio di zenzero
  • 1 cipollotto
  • 1 spicchio di aglio
  • sale, pepe, olio e limone quanti basta

    Preparazione

    Pulire e tagliare a fette le melanzane, cospargerle di sale e lasciarle a riposare un paio d’ore.
    Trascorse le due ore, togliere il sale, tagliare e le melanzane a dadini e farle rosolare in padella con olio e
    uno spicchio d’aglio e un pizzico di sale e pepe.
    Tritare grossolanamente la ricciola con i capperi e il filetto d’acciuga. Condire il battuto ottenuto con olio,
    limone, sale e pepe e formare 4 hamburger.
    Cuocere sulla griglia come un comune hamburger.
    Per il finto ketchup frullare i pomodori spellati, i cipollotti puliti e lo zenzero fino ad ottenere una crema
    liscia.
    Comporre il piatto mettendo l’hamburger sopra le melanzane saltate e decorare a piacere con il finto
    ketchup.