Nuage di ricotta con 'vinucottu di ficudinnia'

di MICHELE MEZZANZANICA -
10 giugno 2023
'Nuage di ricotta con 'vinucottu di ficudinnia'

'Nuage di ricotta con 'vinucottu di ficudinnia'

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column][vc_column_text]In occasione del decennale, il ristorante Ambrosia di Sant’Agata Militello (Messina) propone un menu degustazione con piatti storici, alcune novità e un omaggio a Gualtiero Marchesi. La storia di Ambrosia comincia nel maggio 2013, quando lo chef e patron Franco Agliolo, dopo aver maturato esperienza in alcuni grandi ristoranti, tra cui l’Osteria Francescana di Massimo Bottura, decide di tornare nella sua terra e aprire un suo ristorante. Originario di Alcara Li Fusi, piccolo comune nel cuore dei Nebrodi, Agliolo cerca un luogo a metà strada tra mare e montagna e Ambrosia trova la sua prima casa in una villetta panoramica di Sant’Agata Militello. Qui si fa conoscere e apprezzare per una cucina prevalentemente di terra in cui privilegia le carni e i sapori nebroidei. Dopo alcuni anni Ambrosia si sposta nel cuore di Sant’Agata di Militello, a pochi passi dal Duomo. Qui Agliolo mantiene l’identità di cuoco fortemente legato alla tradizione e introduce una novità: il menù di pesce. Sapori netti e decisi, abbinamenti terra-mare, riscoperta di carni e pesci spesso dimenticati caratterizzano sempre più la cucina di Ambrosia che oggi festeggia il decennale con un menu particolare tra passato, presente e futuro, dal quale estrapoliamo il dessert fortemente identirario 'Nuage di ricotta con 'vinucottu di ficudinnia'

Ingredienti (4 persone)

  • 700 g di ricotta di pecora
  • 60 g di panna fresca
  • 100 g di latte fresco
  • 150 g di zucchero
  • Zeste di 1 arancia
  • Granella di pistacchio qb
  • Vino cotto di fico d'India qb

Procedimento

Lavorare la ricotta con il latte, la panna e lo zucchero, mescolare bene, poi passare al setaccio fine. Mettere il composto nel sifone e dare pressione con due bombolette di gas monta panna. Lasciare riposare un paio d'ore in frigorifero. Servire il dolce in una coppa Martini, decorando con le zeste di arancia e la granella di pistacchio e finendo la preparazione con la riduzione di succo di fico d'India.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]