Foliage: le mete migliori nel Lazio

Monte Cimino, bosco di Manziana, Monte Livata, Monti Aurunci e Villa Borghese: ecco 5 mete per ammirare il foliage nel Lazio

Foliage nel parco nazionale dei Monti Simbruini del Lazio

Lunghe passeggiate nella natura, scorci pittoreschi dalle sfumature calde, sentieri nei boschi ed escursioni per tutta la famiglia: il Lazio è una delle mete migliori per gustarsi il foliage d’autunno. Scopriamo 5 luoghi da non perdere per tutti gli appassionati di escursioni nella natura.

 

Monte Cimino

La meravigliosa faggeta che si trova lungo le dolci pendici del Monte Cimino, in provincia di Viterbo, è uno dei posti migliori per ammirare il foliage nel Lazio. In questa zona ci sono numerosi percorsi escursionistici, molti dei quali partono dal paese di Soriano, un’area perfetta per lasciare la macchina e addentrarsi nel bosco alla ricerca delle sfumature autunnali e per fare una passeggiata in famiglia.

 

Bosco di Manziana

Non solo castagne, il bosco di Manziana, oltre che ricco di frutti molto saporiti è anche meta privilegiata per gustarsi i colori tipici dell’autunno. I sentieri che si inoltrano nella foresta passano attraverso una vegetazione rigogliosa di querce, aceri selvatici e castagni, regalando al paesaggio sfumature suggestive. Nel bosco è anche possibile ammirare numerosi animali selvatici e la fonte di acqua sulfurea di Caldare, con una temperatura costante di circa 20 gradi.

 

Monte Livata

Ai piedi del Monte Livata, in provincia di Roma, all’interno della catena dei monti Simbruini, c’è un bosco di faggi tra i più grandi e colorati di tutta Europa. Si espande per oltre 3000 ettari offrendo ai visitatori diversi percorsi escursionistici di rara bellezza. Gli arbusti, in autunno e fino alla parte iniziale dell’inverno, si colorano di rosso e di giallo. I sentieri, adatti anche alle famiglie con bambini, sono pieni di foglie da calpestare e da fotografare.

 

Monti Aurunci

I Monti Aurunci si affacciano sul Golfo di Gaeta, nella parte meridionale del Lazio, e sono ricchi di boschi di faggi, perfetti per ammirare il foliage in autunno. Un percorso, in particolare, è molto adatto anche per escursionisti poco esperti e famiglie con bambini’. Parte dalla località Fontana di Canale e arriva fino alla Fossa Juanna, mostrando a chi lo percorre colori unici e una suggestiva vista tra mare e monti, tra le più belle della regione.

 

Villa Borghese

Tutti i romani che vogliono ammirare i colori della stagione autunnale ma non possono spostarsi dalla città possono trascorrere una giornata a Villa Borghese. Il grande parco della Capitale, infatti, offre la possibilità di evadere dal caos cittadino e immergersi in un’atmosfera da favola, tra i sentieri alberati pieni di sfumature rosse e gialle. Sempre in città è possibile gustarsi il foliage nel Parco degli Acquedotti, in zona Appia, e nel parco che circonda Villa Pamphilj.