Echi d’inverno nel nuovo menù di Armani/Ristorante

La carta composta da 17 piatti firmata dell’executive chef Francesco Mascheroni

Milano – Nuovo menu per Armani/Ristorante, situato al piano sette di Armani Hotel Milano, in via Manzoni 31. L’inverno fa da sottofondo alla carta firmata dell’executive chef Francesco Mascheroni dove il gusto e i profumi di stagione accompagnano in un viaggio attraverso l’Italia con incursioni orientali.

Lo stile dello chef mette a tavola pochi elementi, ben bilanciati e interpretati con originalità e freschezza. I contrasti si combinano con sapori essenziali e ben definiti e dipingono il piatto con giochi cromatici. Un ingrediente principale dà l’impronta a ogni singola proposta: la ventresca di tonno, il gambero rosso di Mazara, l’uovo o la tartare di fassona per gli antipasti. Il topinambur, il rombo, il branzino, la faraona o il vitello per i secondi. Sui primi lo chef propone i ravioli, lo spaghetto ‘Pastificio Gentile’, la pasta mista di Gragnano, senza dimenticare il risotto. Uno spazio particolare al tartufo nero, prodotto del momento, che viene interpretato dallo chef nell’Uovo 65° con spuma di pane, cardo gobbo, Parmigiano Reggiano, una rivisitazione in chiave moderna della zuppa alla pavese, nei Ravioli con fois
gras, brodo di gallina ristretto, aceto di Jerez e nel Branzino con carciofi ai carboni, guanciale all’aceto rosso.

Una carta composta da 17 piatti in totale. Resta il menu degustazione da 5 o 6 portate liberamente scelte dal cliente oppure dallo chef stesso. Una proposta a mano libera per una degustazione guidata che invita l’ospite a vivere un’esperienza completa.

Armani/Ristorante è aperto dalle 19.30 alle 22.30, chiuso la domenica e il lunedì sera.