Con il sostegno di:

Carinzia, mercatini di Natale e sentiero dell’Avvento: ecco dove andare e cosa fare

Da Villach a Klagenfurt, da Velden a Katschberg: incantevoli località che offrono un ricco programma di appuntamenti

In Carinzia nel periodo natalizio ogni città e ogni borgo si veste di addobbi, luci, presepi e mercatini dell’Avvento. La Carinzia è vicina all’Italia, in treno da Mestre in poco più di tre ore si raggiunge Villach, “La città della luce”. Nel centro storico, attorno alla chiesa di St. Jakob, oltre 50 casette di legno offrono addobbi, oggetti di feltro, incenso -tipico della tradizione natalizia carinziana-, dolci e vin brulé. Da vedere, nel parco dell’ex Park Café, il Winter Wunder Wald, il bosco incantato ideato da Thomas Brezina, scrittore di libri per bambini, con tante suggestive figure luminose.

Il Mercatino, come in tutta la Carinzia, termina il 24 dicembre ma le casette dopo ospitano eventi, ad esempio a Klagenfurt dal 27 al 31 dicembre ci sarà il Mercatino di Capodanno Silvestermarkt. Spostandoci a Klagenfurt (mezz’ora d’auto), troviamo il centro storico rinascimentale e i cortili ammantati di luminarie. Nella centralissima piazza Neuer Platz il drago Lindwurm simbolo della città domina le casette del Mercatino di Natale con articoli da regalo, dalle statuine del presepe alle decorazioni natalizie in vetro soffiato, dai vestiti in lana lavorati a mano ai dolci. Dista un quarto d’ora da Klagenfurt la piramide di legno Pyramidenkogel, che coi suoi 100 metri domina il lago Wörthersee. Si arriva in cima con un ascensore o con le scale, e per scendere si può usare uno scivolo di 120 metri che porta a terra in meno di venti secondi! Dall’alto lo sguardo spazia sul lago e sul panorama alpino di tre Paesi: Austria, Italia e Slovenia. E si ammirano anche il Mercatino di Natale proprio ai piedi della torre.

Vicinissima è la penisola di Maria Wörth, con le due pittoresche chiese e con l’imbarco per un giro in battello sul lago Wörthersee fino a Velden, l’apoteosi dei mercatini di Natale carinziani. A Velden, “città degli angeli”, c’è un tripudio di luci, le casette del mercatino sono ovunque e la ruota panoramica davanti allo Schlosshotel è irresistibile, bisogna salirci per vedere dall’alto la corona d’Avvento galleggiante sul lago e i battelli illuminati, che nei weekend d’Avvento col programma “Magia d’Avvento in battello” portano ai vari mercatini di Natale sul lago Wörthersee.

A un’ora e 20’ di auto da Klagenfurt e a 52 minuti da Villach ecco un altro magico mondo. A Katschberg, comprensorio sciistico tra la Carinzia e il Salisburghese, c’è il “Sentiero dell’Avvento”, a oltre 1.700 m. L’ingresso prevede l’acquisto di un thermos (20 euro) e si può avere a volontà il tè caldo nelle stazioni lungo il percorso. Il sentiero Wichtelweg, di 2,5 km, conduce a piedi o in slitta trainata da cavalli da Katschberg a Pritzhütte, l’inizio del sentiero dell’Avvento, da dove alla luce dei suggestivi lampioni si prosegue, incontrando piccole baite che vendono souvenir, o con pecore e pony, e punti ristoro per il tè caldo, e esibizioni musicali lungo il percorso che richiede circa 45 minuti. La baita-ristorante (all’inizio del sentiero) propone una calda crema di patate, ravioli carinziani alla carne, arrosto con crauti e verdure, e tanto altro. Sapori ricchi e genuini, per portarsi a casa un ricordo gastronomico della Carinzia.