Con il sostegno di:

I 5 campi di girasole più belli da vedere in Italia

Passeggiate in bicicletta, escursioni naturalistiche e anche raccolte benefiche: ecco dove ammirare le distese gialle più belle d’Italia

i-5-campi-di-girasoli-piu-belli-da-vedere-in-italia

Il girasole è per eccellenza il fiore dell’estate, anche grazie al suo colore giallo intenso e luminoso. La ‘capacità’ di inseguire sempre la luce del sole lo rende, inoltre, particolarmente affascinante agli occhi di adulti e bambini. Trascorrere una giornata a contatto con la natura a scoprire le distese floreali e ammirarle da vicino è un’esperienza da non perdere. Scopriamo dove si trovano i 5 campi di girasole più belli d’Italia.

1. Vimercate (Monza Brianza) – Lombardia

Un grande campo di girasoli di 13 ettari è quello che si trova a Vimercate, in Lombardia. L’idea di piantarli è venuta ai proprietari dell’Azienda Agricola Frigerio Augusto che attualmente li gestiscono e li curano. Chi decide di visitare questo luogo si trova di fronte a un mare giallo e ondeggiante e, alle sue spalle, può ammirare anche i monti della Brianza. Accanto al campo di Vimercate scorre anche una pista ciclopedonale, questo consente di ammirare la fioritura anche mentre si passeggia in bicicletta.

2. Massa Marittima (Grosseto) – Toscana

La Toscana è ricca di coltivazioni di girasoli in diverse zone del territorio: dalle Colline del Chianti, al Mugello fino alla Val d’Orcia. Si tratta probabilmente della regione che può contare sul maggior numero di distese. I campi più importanti e celebri si trovano a Massa Marittima, in provincia di Grosseto. In questa cittadina quella dei girasoli è una vera e propria tradizione visto che le prime fioriture risalgono a più di cento anni fa. La distesa di Massa è in realtà costituita da diversi campi che si susseguono e costeggiano la strada che arriva fino a Punta Ala, lasciando scorgere l’azzurro del mare dietro al giallo dei fiori.

3. Marsciano (Perugia) – Umbria

Tra i campi di girasoli più fotografati e ‘instagrammati’ d’Italia ci sono certamente quelli di Marsciano, in Umbria. In questo borgo a pochi chilometri da Perugia si trovano distese particolarmente grandi che partono dal centro e arrivano fino alle frazioni periferiche di Villanova e Fratta Todina. Passeggiando lungo le fioriture è anche possibile scoprire alcuni degli angoli più nascosti della cittadina. Le distese di Marsciano sono in particolare molto spaziose; questo consente ai visitatori di attraversarle e di scattare foto suggestive, circondati dalla fioritura dei giganti gialli.

4. San Floro (Catanzaro) – Calabria

L’azienda agricola Mulinum, a San Floro – in Calabria – ha rimesso in funzione l’ultimo mulino di pietra rimasto in piedi sul territorio cittadino e oggi produce diverse varietà di farina. Gran parte della zona esterna del Mulinum è, inoltre, attualmente occupata da un campo di girasoli. Ogni anno, quando la fioritura è completa, la distesa apre le porte ai turisti per la raccolta: chi lo desidera può accedere con un biglietto d’entrata e portare a casa alcuni dei fiori presenti. Il ricavato degli ingressi viene destinato a un Fondo di Beneficenza per le famiglie in difficoltà.

5. Foggia – Puglia

Anche in Puglia si trovano diverse coltivazioni storiche per quanto riguarda la fioritura dei girasoli. Una delle più celebri è però piuttosto recente e risale al 2021: a Foggia la Cascina Savino ha infatti piantato oltre 40.000 fiori. L’azienda vivaistica consente ai visitatori di fare un giro lungo le distese e acquistare qualche pezzo dopo la visita. Rispetto ad altri celebri campi italiani, questo ha una particolarità: quelli visibili a Foggia non sono solo di classici girasoli gialli, ma ce ne sono anche di altre varietà e colori – soprattutto rossi e verdi – più rari e ancora più suggestivi.