Con il sostegno di:

Bormio oltre lo sci: ecco 6 esperienze invernali da non perdere

Dallo slittino all'arrampicata su ghiaccio, la perla dell'Alta Valtellina offre varie opportunità di sport e divertimento

Bormio patria dello sci e degli sport invernali in generale. Ecco alcune delle attività e attrattive che offre la rinomata località dell’Alta Valtellina.

1. Escursione per neofiti di sci alpinismo

Le montagne del comprensorio di Bormio anche la patria dello sci alpinismo. Ci sono 350 itinerari tra le vallate di Bormio, Valfurva, Valdidentro, Valdisotto e Sondalo. I percorsi sono adatti a tutti, ci sono quelli semplici vicino alle piste e quelli che portano su montagne affascinanti come il Gran Zebru che sfiora i 4000 metri. Se non conoscete questo sport ma volete provare le guide alpine organizzano escursioni dando tutte le indicazioni, dalla giusta attrezzatura da sci alpinismo a cosa mettere nello zaino, oltre alla tecnica di salita e discesa base, sia su terreno battuto che in neve profonda. È richiesto un livello di sciata a sci paralleli sulle piste rosse. Adatto anche ai ragazzi a partire dai 10 anni.

2. Escursione in e-fat bike e pranzo in rifugio

Per gli amanti delle due ruote che non vogliono rinunciarvi nemmeno sulla neve, un’esperienza da fare è l’uscita in fat bike. Sono tante le località per queste escursioni: la Valle dei Forni, l’incantevole Val Viola, la pacifica Val di Rezzalo, i mitici pendii della Valle del Gavia. Tour panoramici e avventure nei boschi, alla scoperta degli animali che popolano il Parco Nazionale dello Stelvio. Con gli pneumatici “grassi” e i cerchioni larghi delle fat bike con pedalata assistita, si può arrivare anche su quei sentieri che non sarebbero raggiungibili con una normale Mtb. E dopo recuperare le energie con un pranzo nel rifugio.

3. Sci di fondo in notturna a Santa Caterina

Si può vivere anche l’esperienza suggestiva ed esclusiva della sciata in notturna: il 6 gennaio, per l’Epifania, ed il 25 febbraio nel periodo di carnevale. Scivolare sulla pista illuminata dalla luna piena e dalle fiaccole è un’esperienza indimenticabile.

4. Ciaspolata con le guide alpine con possibilità di pranzo o cena in rifugio

La ciaspolata, ovvero la camminata con le racchette da neve, è un’attività adatta a tutte le età ed è sufficiente una preparazione fisica di base. L’escursione può essere abbinata al pranzo in rifugio. In occasione delle date di luna piena (7 gennaio, 4 febbraio, 4 marzo 2023) vengono organizzate escursioni notturne con cena a base di piatti della tradizione.

5. Slittata in Val di Rezzalo al chiaro di luna e cena in rifugio

La pista da slittino in Val di Rezzalo è una discesa di puro divertimento lunga 3 km e mezzo che parte dalla piana di San Bernardo, nel comune di Sondalo. Per raggiungerla bisogna risalire il tracciato che ha un dislivello di 350 metri: è una passeggiata poco impegnativa, immersa nei bellissimi boschi di abete rosso. Una volta arrivati, si cena al Rifugio La Baita con piatti della cucina valtellinese e poi si scende per il bosco con lo slittino nella magia della notte stellata.

6. Arrampicata su ghiaccio nel centro di Santa Caterina Valfurva

L’arrampicata sulle cascate di ghiaccio è l’occasione di cimentarsi con uno sport inusuale. L’attività si svolge a due passi dal centro del paese su una struttura completamente ghiacciata creata ad hoc, ideale per far sperimentare anche ai neofiti l’emozione di questa disciplina. Non è richiesta nessuna esperienza ma solo la voglia di provare, adatto anche ai ragazzi a partire dai 10 anni.

Tutte le informazioni su www.bormio.eu