Bellezza e Saper Fare, è un’Italia da Expo

Il Padiglione tricolore tra i più visitati. E c'è la giornata nazionale

A quasi due mesi dall’inizio di Expo Dubai 2020, è l’ora del Bel Paese, che anche grazie al regista e premio Oscar Gabriele Salvatores sta deliziando gli occhi del mondo con alcuni bellissimi scorci visivi del suo ‘Saper Fare’. Proprio per questo, la Giornata Nazionale dedicata all’Italia, in programma il 24 novembre, capita come il cacio sui maccheroni. Anche perché, a voler tracciare un primo bilancio di questa Esposizione Universale, almeno per quanto ci riguarda le cose stanno andando più che bene in termini di consensi e soprattutto di afflusso di visitatori. Merito di un ricchissimo patrimonio culturale che, regione per regione (ben 15 quelle presenti a Expo), si sa raccontare nella sua interezza e complessità.

Ed è un viaggio a 360 gradi tutto da gustare e scoprire: si va dalle Grotte marchigiane di Frasassi, in provincia di Ascoli Piceno, ai suggestivi Calanchi della Lucania; dalla splendida reggia di Venaria, alle porte di Torino, all’inossidabile Pompei, autentico gioiello dalla Campania; dall’abbraccio caloroso di Venezia allo spettacolo incredibile della Valle dei templi, vanto di Agrigento e della Sicilia. A qualsiasi latitudine ci si trovi è un trionfo di panorami mozzafiato, antiche tradizioni artigiane, oggetti che richiamano usi e costumi lontani nel tempo. Ma non manca anche uno sguardo rivolto al futuro, e in particolare alle nuove tecnologie.

Un biglietto da visita non indifferente che, assieme alle mostre già organizzate, sarà al centro di questa giornata dedicata allo Stivale. Ricchissimo il calendario in programma, che prevede una serie di incontri istituzionali e diversi appuntamenti. Dopo la cerimonia dell’alzabandiera, al Wasl Plaza, sarà il turno degli inni nazionali italiano e degli Emirati Arabi, seguiti da un’esibizione della Banda dell’Arma dei Carabinieri. A quel punto ci si sposterà verso i Padiglioni di entrambi i Paesi. Tantissimi anche gli eventi aperti al pubblico e uno dei più suggestivi è senza dubbio la performance degli sbandieratori di Città della Cava (Sa), che si esibiranno in diversi punti di Expo.

Chiusura in bellezza al Dubai Millennium Amphitheatre con il concerto ‘Expo-Opera 2020-Italian Celebration’ dell’Accademia Teatro alla Scala. Sotto la guida di Donato Renzetti, i giovani artisti della Scuola scaligera, cantanti solisti e orchestra interpreteranno alcune sinfonie e le celebri arie dei titoli più conosciuti di Giuseppe Verdi e di Giacomo Puccini, facendo rivivere storie e personaggi che sono ormai diventati patrimonio universale. Il progetto è realizzato grazie al sostegno di Fondazione Bracco, Socio Fondatore di Accademia Teatro alla Scala e Gold Sponsor di Padiglione Italia.