Con il sostegno di:

Apfelfesta, Bolzano celebra la mela dell’Alto Adige

Dal 27 al 30 ottobre stand di esposizione e vendita, menu a tema nei ristoranti, visite e degustazioni tra i meleti

Bolzano – Dall’albero alla tavola: la città di Bolzano rende omaggio alla mela dell’Alto Adige con Apfelfesta, la prima edizione della festa della mela che si terrà dal 27 al 30 ottobre. Prodotto di eccellenza del territorio, croccante, dolce e succosa, la mela è sicuramento uno dei frutti che si mangia tutto l’anno.

In Alto Adige sono più di 7.000 le aziende contadine impegnate nella coltivazione delle mele, secondo gli ultimi dati di produzione la previsione di raccolta provinciale per il 2022 è di 912.803 tonnellate per il nonostante caldo e siccità della scorsa estate. Numeri che permettono all’Alto Adige di confermarsi la più grande regione europea per la coltivazione della mela. Per tre giorni in piazza Walther, sotto le guglie del Duomo, saranno allestiti stand di esposizione e vendita, infopoint per presentare le diverse varietà di mele, i prodotti derivati dalla lavorazione delle mele, dall’aceto al sidro, dallo strudel alle chips di mela, e raccontare ai visitatori metodi di coltivazione, di raccolta e distribuzione.

I ristoranti Lowengrube, Contamina, Laurin, Fink, Bamboo, Zur Kaiserkron e Hopfen, saranno impegnati nella creazione di piatti a tema. La musica creera l’atmosfera con le note di Mainfelt (in occasione dell’inaugurazione alle 17 del 27 ottobre), Solaia Jazz (28 ottobre), Evi Mair Quartett (29 ottobre) e Krossbasso (30 ottobre). Parteciperanno anche alcuni gruppi locali e le bande musicali cittadine. Da non perdere l’appuntamento con l’organista austriaco Peter Waldner che alle 10.30 del 29 ottobre suonerà un particolare strumento chiamato Apfelorgel. Per i bambini ci saranno laboratori, giochi e altre attività. L’allestimento decorativo a tema mela sarà curato dell’Associazione Floricoltori e le installazioni artistiche a cura di lvh-apa. L’evento è organizzato dall’Azienda di Soggiorno, in collaborazione con il Consorzio Mela Alto Adige e con il patrocinio del Comune di Bolzano. Infine nella Sala delle Aste di Palazzo Mercantile si terranno degli incontri con esperti di nutrizione e dietologia.

LEGGI ANCHE: Weekend d’autunno: ecco 5 città italiane dove questa stagione è speciale

A passeggio tra i meleti

Per scoprire il mondo delle mele è possibile partecipare a una delle tante visite guidate sul territorio con gli ambasciatori della mela: passeggiate tra i meleti per scoprire i segreti di questi gustosi frutti che occupano un posto d’onore tra le specialità altoatesine e assaggiare così alcune varietà tra le più conosciute. Il 29 ottobre è in programma la visita guidata al meleto di Laives, ‘Città della mela’ a soli 8 km da Bolzano, completamente immersa nei meleti e dall’interessante passato storico, crocevia di culture e di contrasti che la rendono unica e attraente. La visita guidata ad uno dei tanti masi frutticoli della zona offre la possibilità di conoscere da vicino il mondo della coltivazione delle mele e degustarne i diversi tipi, anche sotto forma di ottimo succo.

Info: Tourist-Info Laives, +39 0471 950 420,[email protected]