Con il sostegno di:

Animella di vitello fritta con salsa all’aglio, prezzemolo e miele di castagno dop

Una ricetta dal menu de La Casa degli Spiriti, uno dei ristoranti più esclusivi del Garda veronese

Abbarbicato sulle colline di Costermano, con vista mozzafiato sul lago, La Casa degli Spiriti è uno dei ristoranti più esclusivi del Garda veronese.  Condotto dallo chef patron Federico Chignola  e dello chef executive Alessandro Bedin, nel suo menu che spazia dal pesce alle carni figura anche l’invitante Animella di vitello fritta con salsa all’aglio, prezzemolo e miele di castagno dop.

Ingredienti (4 persone)

• 500gr animella di vitello fresca
• 500 ml latte intero
• 1 rametto di rosmarino
• 1 foglia di alloro
• 10 bacche di ginepro
• 10 bacche di pepe nero in grani
• Buccia di 1 limone grattugiata fine
• 2 uova
• Farina 00
• Pane grattuggiato
• Foglie di prezzemolo fresco
• Semi di cumino
• Miele di castagno dop
• Sale
• Olio per friggere

Procedimento

Preparazione delle animelle

Laviamo le animelle accuratamente in acqua corrente e dopo questo passaggio le facciamo bollire per 10 minuti nel latte con gli aromi. Le lasciamo riposare nel liquido di cottura finché si raffredderanno.

Per la salsa all’aglio

Ora prepariamo la crema all’aglio pulendo gli spicchi e privandoli dell’anima, li faremo bollire per 1 minuto nel latte. Questo procedimento si dovrà ripetere per 5 volte cambiando il latte ogni volta. Dopo aver sbollentato l’aglio, lo andiamo a cuocere sempre nel latte fino a che non diventa una crema, a quel punto lo frulleremo con un frullatore a immersione. A questo punto tagliamo l’animella a lingotto e la impaniamo con farina, uovo, pane grattugiato con all’interno la buccia di limone, la impaneremo per due volte poi andremo a friggere in olio a 170 gradi.

Impiattamento

Mettiamo un cucchiaio di salsa all’aglio sul fondo del piatto, poi l’insalatina di foglie di prezzemolo tagliate sottili e condite solo con i semi di cumino, adagiamo l’animella fritta leggermente salata e alla fine il miele di castagno a filo.