Con il sostegno di:

Andermatt, la nuova mecca dello sci in Svizzera


Un paradiso di neve fatto di 180 chilometri di piste, 33 impianti di risalita, esclusivi hotel con Spa, una concert hall dall’acustica perfetta, un campo da golf con clubhouse e perfino un ristorante giapponese stellato ad alta quota. Siamo ad Andermatt, la nuova mecca degli sport invernali, nel cuore della Svizzera.

Lo scenario in cui è avvolto questo tradizionale borgo alpino lascia senza fiato. Si trova a 1.444 metri, ai piedi del massiccio del San Gottardo e lungo la tratta del Glacier Express, nella regione considerata la riserva idrica d’Europa: qui sgorgano quattro importanti fiumi, il Reno, il Rodano, la Reuss e il Ticino, e si possono ammirare d’estate oltre 40 laghetti alpini. D’inverno questo universo di neve e di ghiaccio diventa lo scenario ideale per praticare tutti gli sport: dallo sci alpino allo sci di fondo, dal pattinaggio allo slittino, dalle escursioni con racchette a neve fino al curling.

La SkiArena Andermatt-Sedrun-Disentis

̀Il più grande comprensorio sciistico della Svizzera centrale si estende fino ai quasi 3000 metri del Gemsstock e, passando per lo Schneehüenerstock (2600 metri) e per il Passo dell’Oberalp, fino a Disentis nel Cantone dei Grigioni. I tracciati  godono di molto sole, e per chi non scia ci sono le ciaspolate, le gite in slitta, la pista di pattinaggio sul ghiaccio di Andermatt o l’arrampicata sul ghiaccio a Göschenen.

I comprensori si completano nell’offerta: le piste ampie e soleggiate dei comprensori di Nätschen e Sedrun sono ideali per le famiglie; il comprensorio del Gemsstock, con i suoi quasi 3000 metri di altezza è una delle migliori destinazioni svizzere per il freeride. Dal punto più alto della funivia si possono ammirare oltre 600 cime della catena alpina. Per i patiti della velocità cʼè la discesa Bernhard-Russi (campione di sci originario di questa zona), sopra Andermatt, che in soli 8 chilometri conduce dal ghiacciaio del Gemsstock a valle superando un dislivello di 1500 metri. Completano l’offerta 122 chilometri di piste da fondo e 101 chilometri di sentieri.

Sci con Giorgio Rocca e trekking con i lama

Durante tutto l’anno si possono organizzare gite con i lama nella Valle Orsera o sconfinare nel vicino cantone dei Grigioni valicando il Passo dell’Oberalp. E’ possibile anche sciare col campione, grazie alla Giorgio Rocca Ski Academy, un progetto iniziato nel 2010 da Giorgio Rocca al termine della propria carriera agonistica per trasmettere la sua passione per il mondo della montagna tramite una gamma di servizi di qualità, in collaborazione con un team selezionato di istruttori. Giorgio, che a dicembre ha sciato sulle piste di Andermatt con l’ambasciatrice turistica del territorio, Michelle Hunziker, ha aperto la prima sede della propria Ski Academy a St. Moritz (Svizzera), a questa sono seguite altre due aperture: a Livigno (Italia) e Crans-Montana (Svizzera).

Il Glacier Express

Un viaggio indimenticabile nel cuore delle Alpi attraverso 291 ponti, 91 gallerie, 7 valli: dal Piz Bernina al Matterhorn il treno panoramico propone un’avventura unica. Da St. Moritz si snoda fino a Coira sul tratto dell’Albula (patrimonio mondiale Unesco), si addentra nella gola del Reno, passa davanti a ripide rocce, si arrampica sul passo dell’Oberalp a 2033 metri, riscende fino al villaggio di Andermatt e alla fine della galleria del Furka vede la luce del sole del Vallese. Attraverso il pittoresco Goms, il viaggio di 300 chilometri termina quando, a Zermatt, si presenta la celebre vetta del Cervino.

Coccole ad alta quota

Hotel di lusso come The Chedi e Radisson Blu, Spa esclusive e ristoranti stellati dove è possibile per esempio mangiare giapponese 2340 metri. La Guida Michelin ha assegnato, nel 2021, una stella Michelin a entrambi i ristoranti sul Gütsch, The Japanese by The Chedi Andermatt e il Gütsch by Markus Neff. Il ristorante The Japanese all’interno dell’hotel The Chedi Andermatt detiene già una stella Michelin dal 2017. Sono i due ristoranti più alti della Svizzera premiati con una stella Michelin. Info: www.svizzera.it.