Mappa Alto Adige
Mappa Alto Adige

In Alto Adige le lingue ufficiali sono tre (tedesco, italiano e ladino), infinite le occasioni per apprezzare la natura e quanto possa fare la propizia commistione di culture. Uno dei punti di forza della provincia di Bolzano è l’accoglienza, che dura un anno intero e sa soddisfare le più svariate esigenze. L’opinione di considerare l’Alto Adige unicamente come centro di sport invernali come sci, slittino o pattinaggio è infatti ormai superata. Il territorio conta già dalla primavera di un clima ideale alle passeggiate sia intorno al capoluogo sia nella conca meranese. Da maggio a ottobre si apre il periodo delle escursioni a piedi o con biciclette da montagna nelle alte vallate e sulle Dolomiti. Pieno di fascino è l’autunno, quando i colori dei boschi e la vendemmia offrono gustosi esempi di una poliedrica cucina. Queste potenzialità hanno trovato un fecondo terreno di espressione grazie alla capacità di organizzare un efficiente sistema di trasporto pubblico e di rete stradale. Poi l’inverno: una fitta rete di sentieri e di innumerevoli impianti di risalita si integrano alla perfezione con alberghi, appartamenti e alloggi privati di un livello spesso ignoto al resto della Penisola e con trattorie e ristoranti che hanno saputo valorizzare i notevoli giacimenti gastronomici. La pandemia ha anche evidenziato la versatilità e la competenza di alcune strutture. Capita di toccare con mano questo aspetto presso la brillante Villa Eden di Merano (villa-eden.com) dove già lo scorso autunno si sono approntate camere-studio di lunga permanenza per professionisti e dirigenti, adatte a praticare il lavoro a distanza in un ambiente che sa coniugare tranquillità, sicurezza e buon gusto.