Alessandro Negrini e Fabio Pisani, quando la periferia è al centro del mondo