Con il sostegno di:

Agricole Gussalli Beretta: dalle bollicine de Lo Sparviere alle Langhe di Fortemasso, tra Nebbiolo e Dolcetto

PREZZI&QUALITA' - Ulteriore, prestigioso step di crescita per il gruppo fondato dall'omonima famiglia di industriali lombardi

Ultimo step della crescita le Langhe del Barolo, in una delle sottozone più prestigiose, Castelletto. Il gruppo AGB-Agricole Gussalli Beretta, fondato dalla omonima famiglia di industriali lombardi, comprende nel suo portfolio vigneti in alcune tra le più prestigiose aree di produzione vinicola italiana.

Un progetto che è partito dalla Franciacorta con l’azienda agricola Lo Sparviere, poi consolidato con investimenti in altri importanti territori al vertice qualitativo dell’enologia italiana: il Chianti Classico a Radda in Chianti (Castello di Radda), le Colline Teramane a Roseto degli Abruzzi (Orlandi Contucci Ponno), l’Alto Adige con Steinhaus nella Bassa Atesina, e adesso le Langhe piemontesi.

Fortemasso

In totale 120 ettari di proprietà per una produzione limitata ed esclusiva di 600.000 bottiglie. Fortemasso, sede a Monforte d’Alba in località Castelletto, nasce nel 2013 in una location di rara bellezza, che domina la Langa affacciata sui vigneti di Serralunga e Monforte, sulle pendici di un versante con una pendenza molto elevata, tra i 360 e i 450 metri. Alla proprietà – 5 ettari vitati a Nebbiolo da Barolo Docg – si sono aggiunti 3 ettari destinati alla produzione di Dolcetto d’Alba Doc, Langhe Nebbiolo Doc e Barbera d’Alba Doc. Lo stile è quello di tutte le realtà AGB: estrema attenzione al vigneto e una mano leggera in cantina, al fine di mantenere riconoscibili i tratti caratteristici delle uve. Il clima fresco e ventilato tipico di questa zona si combina con una buona escursione termica tra il giorno e la notte favorendo una vendemmia leggermente posticipata rispetto alla norma. Condizione climatica e altitudine dei vigneti favoriscono un ottimale livello di maturazione delle uve, in grado di produrre vini di personalità, verticali e di grande eleganza che si ingentiliscono ulteriormente con l’invecchiamento.

Alcuni assaggi

Il Langhe Nebbiolo Doc 2021 è un classico del territorio, vinificato in acciaio per mantenere freschezza e frutto. Perfetto anche fresco (da 16€). Il Dolcetto d’Alba Doc 2021: è l’ultimo nato e rinnova la tradizione del più classico dei vini quotidiani piemontesi (da 13 €). Il Barolo Castelletto Docg 2017 è bandiera di Fortemasso , profuma di ciliegia e liquirizia, eleganza ed equilibrio al palato (da 30€) , grande longevità.

Lo Sparviere

Le bollicine di alta qualità del gruppo AGB sono quelle de Lo Sparviere a Monticelli Brusati nel cuore della Franciacorta. Alla guida della storica cantina c’è Monique Poncelet Gussalli Beretta, donna determinata che ha ereditato la passione per la terra e per la vigna dal suocero avv. Franco Gussalli, la cui famiglia conduceva da generazioni numerose attività agricole in Franciacorta. Passione che è stata raccolta e mantenuta viva nel tempo ampliando e sviluppando l’attività vitivinicola. Oggi l’azienda si estende su più di 60 ettari di proprietà di cui 30 vitati a Chardonnay e Pinot Nero, tutti rigorosamente condotti in agricoltura biologica dal 2013.

Alcuni assaggi

Franciacorta Docg Rosé Monique, da uve Pinot Nero 100% provenienti dal vigneto Sergnana, situato a circa 300 metri, vibrante ed energico (da 33€) . Il Satèn Docg da sole uve Chardonnay è bicchioere a tutto pasto (da 31€). Il Dosaggio Zero Riserva 2013 è il top di gamma, prodotto solo nelle annate migliori, 72 mesi sui lieviti (da 44€). Il Brut Millesimato 2015 è prodotto con sole uve Chardonnay da vigneti che hanno circa 20 anni d’età, oltre 48 mesi sui lieviti (da 29€).

Info: www.fortemasso.it; www.losparviere.it