5 mercatini di Natale da visitare in Lombardia

Milano, Cremona, Albosaggia, Livigno e Bergamo: ecco quali sono i migliori mercati a tema natalizio della Lombardia

5-mercatini-di-natale-da-visitare-in-lombardia

I mercatini di Natale in Lombardia sono diventati negli anni delle vere e proprie manifestazioni folkloristiche che valorizzano le città e i borghi, richiamando molti turisti. Scopriamone 5, tra grandi e piccole città, per una gita che permetta di vivere l’atmosfera natalizia in anticipo, e di scoprire quartieri e vie illuminate a festa.

1. Milano

Il capoluogo meneghino ospita, nelle settimane che precedono il Natale, diversi mercatini dislocati in vari punti della città. Il più grande, conosciuto e importante è quello che si trova in Piazza Duomo, aperto dal 26 novembre 2021 al 6 gennaio 2022, dalle 9:00 alle 21:00. Sono circa 60 gli stand che, in una delle piazze iconiche di Milano, propongono presepi artigianali, calze della befana handmade ma soprattutto tante golosità da assaggiare mentre ci si muove tra le bancarelle. Nel giorno di inaugurazione della fiera vengono anche accese le luci del grande albero di Natale posizionato nella piazza. Sempre più amato è anche il mercatino natalizio dei Navigli.

2. Cremona

A partire dalla prima settimana di dicembre, Piazza Stradivari e via Beldesio, nel centro città, ospitano uno dei mercatini natalizi più caratteristici dell’intera Lombardia. La rassegna natalizia che negli anni precedenti ha visto anche diversi spettacoli di intrattenimento, riempie il centro storico di Cremona di circa 60 stand. Tra i prodotti in vendita ci sono palline di Natale e presepi, borse, sciarpe e accessori realizzati dagli artigiani locali. Ma anche miele, marmellate, caldarroste, vin brûlé e gli immancabili panettoni gourmet.

3. Albosaggia

Uno degli eventi natalizi più celebri della Valtellina e di tutta la Lombardia, capace di raccogliere ogni anno centinaia di visitatori, è il mercatino di Albosaggia. La manifestazione raggruppa, nei pressi del Castello Paribelli, circa un centinaio di stand e bancarelle. Particolarmente rinomata è l’esposizione dei presepi d’autore. La zona della vendita è suddivisa invece in due diverse aree: quella più ampia dedicata ai prodotti enogastronomici (soprattutto formaggi, vini e cioccolato) e un’altra, più piccola, riservata agli addobbi e ai souvenir natalizi di ogni genere. Un’atmosfera davvero unica, da provare se cercate un mercatino alternativo ai soliti.

4. Livigno

Una delle mete predilette dagli amanti dei mercatini di Natale in Lombardia è Livigno. Qui gli stand si trovano a circa 1.800 metri di altitudine e sono delle vere casette di legno, a sottolineare la tradizione di montagna e l’unicità di questo mercatino. Gli articoli in vendita sono soprattutto quelli realizzati dagli artigiani del posto che lavorano legno e vetro. I laboratori locali producono anche oggetti natalizi per decorare la casa e addobbarla per le feste. E per combattere il freddo è tradizione accompagnare la passeggiata tra le bancarelle con una tazza di cioccolata calda o vin brûlé. Con le Alpi innevate sullo sfondo.

5. Bergamo

Il 19 dicembre a partire dalle ore 15:00 a Bergamo si svolgerà la tradizionale Babbo Running: la corsa che coinvolgerà per 5 km tanti partecipanti vestiti da Babbo Natale. Questo è solo uno degli eventi che accompagna i tipici mercatini che, nelle settimane che precedono e seguono il Natale, riempiono piazzale degli Alpini, nei pressi della stazione ferroviaria della città e facilmente raggiungibile anche con il treno. Stoffe ricamate, bigiotteria e souvenir in ceramica sono tra gli oggetti principali venduti negli stand de mercatino di Natale di Bergamo.