Qualche tempo fa, Syusy Blady e la figlia Zoe (laureata in antropologia e specializzata in women studies) hanno raccontato nella serie TV "In viaggio con mia figlia" degli itinerari di viaggio a basso impatto ambientale, realizzati in Italia a bordo di un’auto elettrica! Degli Slow Tour dalle molteplici chiavi di lettura: il punto di vista femminile, il viaggio come incontro con le persone che fanno i luoghi, l’attenzione verso gli aspetti social e sociali, la necessità di trovare e provare forme di mobilità alternativa... Perché il mondo si salva anche a partire dai nostri comportamenti individuali, anche in viaggio! E se il futuro non va verso la salvaguardia dell’ambiente, del paesaggio, della sopravvivenza, non va da nessuna parte.

Iniziamo dunque una nuova web serie di Italia Slow Tour che raccoglie alcuni di questi itinerari turistici sostenibili, il primo è in Trentino, regione green per eccellenza! Lo Slow Tour di Syusy e Zoe in Val di Non inizia al Lago di Santa Giustina, un bacino artificiale costruito per produrre energia idroelettrica pulita. La tappa successiva è il Lago di Tovel dove le nostre viaggiatrici rimangono estasiate dal paesaggio. Qui scopriamo che nel Parco Adamello Brenta vivono oggi circa 40 o 50 orsi bruni! Per fortuna non sono così facili da incontrare… Ultima tappa al Santuario di San Romedio, dove se avete la pazienza di scalare la torre fino al tetto sarete ricompensati a un panorama incredibile su tutta la forra (il profondo canyon naturale circostante). Già che ci siamo, scopriamo anche qualcosa della vita e del percorso spirituale di San Romedio!