Il cibo è l'ultimo anello di una catena produttiva, di una storia che inizia in campagna, sulla terra. È la cerniera fra agricoltura e turismo, tra produzione e consumo. L’alleanza fra turismo e agricoltura, in nome del territorio, mette in fila contadini, ambientalisti, ristoratori, albergatori, organizzatori di eventi e turisti. Un perfetto esempio di itinerario eno-gastronomico è quello che ha fatto Patrizio Roversi in Umbria, sulle tracce delle sue eccellenze, in particolare nella zona di Norcia. E in questo episodio del nostro slow tour da golosi-per-caso tra i prodotti italiani, lo seguiamo nel suo incontro con un tartufaio, Nicola. Il tartufo, si sa, è manicheo: o è bianco o è nero. Ma c'è anche lo scorzone, che sarebbe poi un tartufo nero estivo, meno pregiato ma comunque buono. Girare coi cani in campagna, nella magnifica campagna umbra in particolare, è una bella esperienza, e quasi non ci si crede quando il cane riesce a trovare un tartufino nascosto sotto le foglie, a quattro dita sottoterra! Il padrone però non è che non deve fare nulla: appena vede che il cane sta raspando si deve buttare a tuffo, per evitare poi che il cane si mangi il tartufo...