L'eruzione del 79 d.C. ha distrutto Pompei ed Ercolano ma ha costruito un mito, e soprattutto ha lasciato ai discendenti dei poveracci che son morti sotto i lapilli del Vulcano una risorsa di valore inestimabile: gli scavi, e non solo. La visita agli scavi è scontata, ma ad Ercolano c'è di più! Le vere sorprese si scoprono andando ad esplorare le macchie di verde che affannosamente sgomitano in mezzo alle case: si tratta di vere e proprie aziende agricole, orti, campi e case coloniche, ormai inglobate dal centro cittadino. Irriducibili amanti della propria terra che difendono coi denti piccole ma pregevolissime produzioni di vino o pomodori, in un terreno reso fertilissimo dal Vulcano... È qui che nascono i Pomodorini del Piennolo del Vesuvio DOP, un'eccellenza non solo di Ercolano, ma di tutta la Campania! Da assaggiare semplicemente sul pane, con un po' di origano e aglio... le basi della Dieta Mediterranea. Ma la naturale destinazione dei pomodorini qual è?! Sugo per gli spaghetti, risposta esatta.

Questo video è dedicato al ricordo di Antonio Minieri e di Pasquale.