28 nov 2019

La cucina mantovana: Bigoli e risotti

Patrizio all’Osteria dell’Oca, Accademia del risotto alla mantovana!

Patrizio Roversi lo dice sempre: per un fine settimana romantico, gastronomico, culturale o museale, niente è meglio di Mantova! Le stagioni più adatte sono ovviamente la primavera o l’autunno (a settembre fioriscono sul Lago Superiore i fiori di loto), ma è in inverno che la cucina mantovana dà il meglio di sé e s’intona al clima: tortelli di zucca, stracotto, torta sbrisolona, agnolini, salami doc, luccio in salsa, polenta abbrustolita, risotto con la salamella o col puntèl... A proposito di risotto, nella puntata di questa settimana di Italia Slow Tour, lo seguiamo nella mitica Osteria dell'Oca, l’accademia europea del risotto alla mantovana, dove scopriamo che cos’è e soprattutto come si fa il cosiddetto Risòt menà. Letteralmente Risotto menato, bisogna dunque maltrattare il riso? Già che siamo dietro i fornelli di questa storica osteria, impariamo anche la ricetta dei bigoli con le sardelle, altra grande specialità! Il gusto è molto forte, forse per svegliarci dalla nebbia e dal panorama un po’ piatto della Pianura Padana.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?