Ripartiamo dall’Italia è una petizione lanciata dalle imprese del settore turistico che Syusy Blady e Patrizio Roversi hanno sottoscritto e che rilanciano a tutti i viaggiatori all’ascolto. Una raccolta di firme, un vero Manifesto per il Turismo Italiano, che vuole portare all'attenzione del governo l'urgenza di sostenere concretamente le imprese del turismo e degli eventi, attività fondamentali per il nostro paese! Sostenere il turismo significa sostenere un settore che rappresenta una fetta enorme del Pil italiano, non solo direttamente, ma anche per tutto ciò che muove indirettamente. Ci sono gli alberghi e le guide turistiche che stanno gestendo inevitabili disdette, annullamenti e chiusure, ma il turismo è anche ristorazione, mobilità, commercio, cultura... Servono delle misure straordinarie e urgenti ed è questo che cerchiamo di ribadire con #ripartiamodallitalia. La petizione si può firmare su Change.org, a questo link.

Il viaggio che faremo quest’estate, sarà un viaggio sotto casa! È necessario sempre di più adottare un turismo diffuso sia nel tempo che negli spazi, sostenibile e di riscoperta. La nostra risposta c’è già ed è Italia Slow Tour! Su questa rubrica settimanale e sul sito italiaslowtour.com potete già vedere decine di web serie che raccontano i viaggi di Syusy e Patrizio nell’Italia cosiddetta minore, quella della provincia e dei percorsi non convenzionali, sia naturalistici che artistici. Itinerari attraverso zone poco conosciute da percorrere magari a piedi o in bicicletta (come la ciclovia dell’Oltrepò Pavese o della Montagna Pistoiese), ma anche itinerari per riscoprire in una chiave diversa e inedita i luoghi più conosciuti e turistici, deviando dalla strada maestra (come l’itinerario attraverso Milano agricola o Napoli al femminile). 

Ripartiamo dall’Italia, letteralmente.