Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Stradella e gli artisti della fisarmonica

La fabbrica e il museo Dallapè

Ultimo aggiornamento il 27 aprile 2018 alle 12:28

Stradella è una cittadina storica dell'Oltrepò Pavese legata alla fama di un personaggio importante con una storia incredibile: Mariano Dallapè. Siamo nella seconda metà del 1800, Mariano è trentino, poverissimo, e parte a piedi per andare a Genova dove imbarcarsi per l'America. Qui lavora per guadagnarsi il viaggio, ma si infortuna gravemente: resta zoppo e deve rinunciare al sogno americano. Non gli resta che tornare tristemente verso casa, in Trentino, guadagnandosi da mangiare lungo la strada suonando un organetto. Proprio a Stradella il suo organetto... si rompe! Mariano chiede aiuto per aggiustarlo, ma nessuno se lo fila. Allora ci prova da solo: accrocca uno strumento con tasti vari, molle, mantici usati e... inventa la fisarmonica! Le inventa e comincia anche a produrle, diventando ricco e famoso. Tanto da ricevere un premio all'EXPO di Parigi del 1900! Stradella diventa la capitale mondiale della fisarmonica: su 10.000 abitanti, 1.200 lavorano nelle varie fabbriche di questo strumento. Oggi a Stradella resta la fabbrica Dallapè, che ha funzionato fino a qualche anno fa e che ora è un meraviglioso esempio di archeologia industriale. Ma soprattutto a Stradella c'è un interessante Museo della Fisarmonica, dove è possibile conoscere la perizia artigiana dietro questi magnifici strumenti e dove c'è una raccolta di esemplari molto belli, prima fra tutti la capostipite di Dallapè, del 1876. Musica!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.