Questa volta in collegamento Skype con tutti i lettori-viaggiatori di questa rubrica ci sono sia Patrizio Roversi che Syusy Blady, per consigliare di riguardare una web serie italianissima in cui hanno viaggiato assieme lungo percorsi diversi, ma paralleli, della montagna pistoiese! Un vero viaggio slow, percorso con tutti i mezzi possibili e immaginabili: a piedi, in bicicletta, in treno e persino in calesse!

Nello Slow Tour che vi riproponiamo questa settimana, Patrizio si muove in treno su una delle linee ferroviarie più antiche d’Italia, l’antica ferrovia pistoiese, che attraverso gli Appennini lo conduce a Pracchia. Gli ingegneri che a suo tempo hanno progettato questi collegamenti possono a ragione essere considerati i veri patrioti dell'Unità d'Italia! Il suo giro continua in calesse, al trotto fino al Vaticano… Ma non quel Vaticano, bensì la più grande ghiacciaia naturale della zona che porta lo stesso nome. Fino alle guerre mondiali la principale fonte economica dell'alta valle del Reno era il ghiaccio naturale, anzi, se volete testare sul campo gli effetti del surriscaldamento globale, venite qui sulle montagne pistoiesi a chiedere al signor Vasco dov'è finito tutto quel ghiaccio...

Parallelamente Syusy attraversa gli stessi luoghi ma sulle tracce della Madonna del Latte e dei Templari, tra Piteglio e il Masso della Pescaia. Dite la verità, viaggiando prestate attenzione a quello che c'è intorno? Vi siete mai soffermati, ad esempio, a guardare i sassi? A quanto pare anche un sasso può raccontare molte cose del mondo: tra incisioni, pitture rupestri e simboli scavati nella pietra, un semplice trekking può rivelarsi una missione archeologica... "Dan Brown ci fa il solletico"!

Infine, Patrizio si fa convincere a percorrere in mountain bike l'itinerario cicloturistico sul tracciato della vecchia ferrovia pistoiese. Fattibile, anche se per cicloturisti allenati... Patrizio rimane giusto un po' indietro e ne approfitta per infilarsi in tutte le taverne e le trattorie che incontra lungo la strada. Passato il ponte sospeso e il passo dell'oppio, c'è tempo per assaggiare i formaggi del Podere la Fornace: pascoli naturali e lavorazione a crudo hanno valso a questi prodotti un bel presidio Slow Food. Una web serie piena di argomenti e di bei paesaggi, da guardare e da copiare non appena potremo di nuovo viaggiare alla scoperta dell’Italia!

Tutte le puntate:

Pistoia: Il deposito dei treni d'epoca

La ferrovia Porretana da Pistoia a Pracchia

Montagna pistoiese: La strada del ghiaccio

Montagna pistoiese: Il castagno

Montagna pistoiese: L'essicatoio delle castagne

In MTB sulla montagna pistoiese

I sapori della montagna pistoiese: funghi e castagne

Montagna pistoiese: Necci, polenta e castagnaccio

Montagna pistoiese: Passo dell'Oppio e ponte sospeso

Montagna pistoiese: Il pecorino toscano presidio Slow Food

Pistoia: Ponte Castruccio e il museo Tattile

Pistoia e la musica: Fondazione Tronci

Montagna pistoiese: Piteglio e la democrazia dei comuni

Montagna pistoiese: i segni dei Templari a Piteglio

Piteglio: La pescaia dei Templari

Piteglio: La reliquia della Madonna del Latte

Piteglio: I simboli della Madonna del Latte

Pieve di Sant'Annunziata: I sassi raccontano i templari

#iorestoacasa

E viaggio anche così, con Italia Slow Tour.