Un nuovo filmato inedito di Slow Tour Padano in Veneto: Patrizio Roversi e Chef Hiro all’Orto Botanico di Padova scoprono da Telmo Pievani le strategie che la natura mette in atto per andare verso la transizione ecologica.

Le piante stanno ferme, ma hanno una capacità di adattamento ai cambiamenti climatici migliore di quella dell’uomo! La prima regola delle piante per essere più resistenti è diversificare al massimo la propria biodiversità! Un esempio è la storia del caffè, una pianta che dall’Africa è stata portata dai Veneziani in tutto il mondo, moltiplicando e adattando dappertutto le proprie varietà.

L’agricoltura moderna spesso fa il contrario: semplifica le cose appiattendo la biodiversità col risultato di rendere l’ambiente più fragile e più esposto ai rischi. Impariamo dalla natura!

Nell’Orto Botanico di Padova si trovano 3.500 specie vegetali diverse ed è l’unico giardino al mondo ad avere il patrocinio dell’Unesco, l’avete mai visitato?

Slow Tour Padano ha ricevuto un doppio patrocino istituzionale: dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Ministero della Transizione Ecologica. Si ringrazia la Regione Veneto per il supporto tecnico scientifico.