slowtourgiteeviaggidietrocasa
slowtourgiteeviaggidietrocasa

La filosofia di Italia Slow Tour in questo periodo difficile non è solo attuale, è proprio strategica!
Da una parte c’è il settore turistico italiano che va sostenuto perché possa ripartire nel futuro prossimo, dall’altra ci sono i turisti italiani che avranno un margine di movimento limitato ancora per un po’, diciamo fino a data da destinarsi.
Il match è naturale: il cosiddetto “turismo di prossimità”, itinerari di viaggio a filiera-corta ed emozione-lunga! Diciamocelo, siamo fortunati: l’Italia è il Paese con la più alta biodiversità e variabilità di climi, paesaggi, storia, gastronomia e linguaggi che ci sia al mondo! In qualunque zona d'Italia si abiti, certamente dietro casa abbiamo cose bellissime da vedere, da gustare, da godere. E stimoli a volontà! Abbiamo il diritto-dovere di conoscere tutto il bendidio che ci circonda e che spesso, colpevolmente, abbiamo trascurato.
Fuori-porta, cioè fuori-dalla-porta di casa, si possono fare incontri imprevisti, vedere cose inaspettate, fare delle vere e proprie scoperte e vivere anche avventure... Spesso basta una bicicletta. Quella che forse deve un po’ cambiare, è la nostra mentalità di turisti, il nostro atteggiamento: dobbiamo imparare a utilizzare bene tutto quello che vediamo per valorizzare al massimo le opportunità che incontriamo. In poche parole dobbiamo essere più attenti alle cose, meno asserviti alle mode, meno superficiali. Dobbiamo passare al setaccio le attrazioni di un viaggio e usare un setaccio più fine di una volta. È come quando uno è a dieta (e io-Patrizio ne so qualcosa): deve gustare di più i sapori, prestare più attenzione e masticare tanto e a lungo!
Italia Slow Tour – attraverso questa rubrica su Quotidiano.net e sul sito italiaslowtour.com – può essere d’aiuto suggerendo tantissimi percorsi e tanti itinerari attraverso l’Italia cosiddetta minore, quella delle province, delle deviazioni dalla strada-maestra-turistica. Senza contare che anche le grandi città possono riservare sorprese inaspettate quanto a tesori da scoprire o riscoprire.
A partire da oggi cerchiamo di suggerirvi un po’ di idee con una web serie dedicata proprio a quelli che abbiamo chiamato i “viaggi dietro-casa”, potete contribuire a questo bel censimento con i vostri suggerimenti scrivendo direttamente ai canali social di #italiaslowtour oppure via e-mail a info@italiaslowtour.com