La Valle Santa del Lazio è una zona perfetta per organizzare escursioni o vacanze slow più lunghe nella natura, distante da Roma un’ora di strada o poco più. Syusy Blady ha raccontato un intero itinerario a piedi nella provincia di Rieti, di cui ogni tappa può essere presa singolarmente come pretesto per un trekking o una gita. Ad esempio questo percorso verso il Santuario di Fonte Colombo, dove San Francesco meditò digiunando per 40 giorni per poter scrivere la Regola. È un luogo fondamentale nella vita del santo: arriva qui solo 3 anni prima di morire, quando ha già compiuto la sua esperienza di cammino interiore e ha già elaborato una proposta di vita fraterna, assieme ai primi compagni. Qui ha messo per iscritto l’ultima regola, la terza, quella che finalmente la Chiesa riconoscerà come autentica e che darà inizio al Francescanesimo. Il luogo più significativo del Santuario è la cappella di Santa Maria, che conserva ancora alcuni affreschi importanti, ma vale la pena visitare anche la grotta dove San Francesco trascorse 40 giorni da eremita! Come spesso succede è un posto molto panoramico. L’isolamento dal mondo era necessario agli eremiti per ricongiungersi al sacro, ma leggendo la Regola c’è un capitolo che vale come un messaggio per tutti: oltre a povertà, castità e obbedienza, si parla di come i frati debbano andare per il mondo! Quindi andiamo per il mondo anche noi!