I paesaggi di Piero
I paesaggi di Piero

In questa nuova web serie di Italia Slow Tour, Patrizio Roversi viaggia tra Romagna e Marche, nel Montefeltro, dentro a un paesaggio che sembra un dipinto... Non solo lo sembra, in realtà lo è! Sono questi infatti i paesaggi ritratti da Piero della Francesca come sfondo dei suoi dipinti: una campagna amica del turismo, per un turismo amico della campagna, dove si mette in pratica la cosiddetta "land therapy".

Lo slow tour inizia in provincia di Ravenna, a Brisighella, tra la Via degli Asini, la Pieve del II secolo a.C. e il frantoio romano. Esiste una fitta trama di rapporti tra prodotti agricoli, territorio e paesaggio... Tra coltivazione, storia e tradizione, fino al consumo e al turismo. Patrizio attraversa poi la Valle del Lamone, una zona dal microclima perfetto per la fermentazione dell'olio, che non deve prendere né troppo caldo né troppo freddo per conservare le parti aromatiche. Il viaggio continua a San Leo, un borgo antico e sacro, con la sua bella Pieve romanica e la storica Rocca dove fu imprigionato il Conte di Cagliostro, alchimista campione del libero pensiero, condannato dall'Inquisizione per eresia.

Patrizio fa tappa anche in un'azienda agricola particolare, dove incontra le mitiche Vacche Marchigiane, razza bovina autoctona a rischio di estinzione. Particolare perché invece di trovare ad attenderlo una casa colonica e un contadino, la fattoria è un bellissimo palazzo storico del 1190 e l’allevatore un elegantissimo padrone di casa! Nessun errore, il posto è giusto, qui funziona così! Altre tappe a Roncofreddo, dove nasce il Rubicone, e a Sogliano, giusto in tempo per le celebrazioni di Santa Caterina. Un appuntamento speciale che coincide con l'apertura delle fosse di stagionatura e l'assaggio del formaggio dopo tre mesi di "reclusione". Assaggiando si impara!