Questa volta Patrizio Roversi ci racconta un viaggio particolare, attraverso l’Italia sì, ma con un obiettivo ben preciso: trovare e raccontare i "digitali per caso"! Ovvero una serie di piccole imprese della porta accanto che hanno saputo usare il web per allargare i propri confini, in modo spesso estremamente creativo, assolutamente strategico. Non si tratta di aziende informatiche o agenzie di comunicazione, ma di botteghe artigiane, gelaterie, farmacie... attività non necessariamente social ma che hanno saputo gestire così bene la propria presenza on line da farne un punto di forza per raggiungere nuovi clienti e aumentare le vendite!

Patrizio Roversi ha viaggiato da nord a sud per raccontare le storie di dieci piccoli imprenditori italiani in cui l’innovazione digitale ha contribuito a far evolvere mestieri e attività tradizionali, valorizzare prodotti tipici e talenti originali... C’è la storia di un mulino calabrese sviluppato in crowdfunding, quella della prima Community italiana di artigiane, quella di un venditore di autoricambi che con l’e-commerce e un’idea particolare da Salerno ha raggiunto mercati lontanissimi!

Ogni due settimane una nuova puntata sul sito di Registro.it,che con questa iniziativa vuole promuovere la diffusione della cultura digitale e l’alfabetizzazione informatica, strumenti fondamentali per sostenere la competitività delle piccole imprese locali e il made in Italy.

Nel primo episodio - di cui vedete qui sopra un trailer - Patrizio ci porta in un'antica cascina immersa nel verde dei colli tortonesi, la “Cascina I Carpini”, dove incontriamo Paolo Carlo Ghislandi, vignaiolo indipendente, che da vent'anni ne è il proprietario. Se c’è una cosa che ha le radici nella terra è la vigna, in che modo il vino può diventare virtuale? In questo caso un racconto autentico dell’azienda agricola sul web, abbinato a una grande attenzione alle recensioni dei clienti ha permesso a questa cascina di saltare la falsità pubblicitaria, rimettendo in contatto chi produce con chi consuma... è così che ormai quasi tutte le bottiglie prodotte da I Carpini si vendono sull’e-commerce! Interessante no?! Certo, ma come ha fatto? - vi chiederete: guardate qui l’episodio completo.