L'1 e il 2 settembre partecipate alla Sagra del vino dei Colli Bolognesi a Monte San Pietro: protagonista incontrastato è il Pignoletto D.O.C., con la possibilità di incontrare i produttori locali. Un'occasione per conoscere e degustare i vini abbinandoli ai prodotti tipici del territorio, come tigelle e crescentine! Quando siete da queste parti visitate anche la Badia del Lavinio, un'abbazia molto importante e antica collocata in una posizione strategica che ne ha fatto luogo di accoglienza per i viandanti fin dalla sua origine (fra il 1700 e il 1800). I viandanti percorrevano la Piccola Cassia, l'antica strada utilizzata già dai Romani per raggiungere la Pianura Padana centrale salendo da Pistoia verso Modena e Bologna. Il tracciato segnava il confine fra Emilia occidentale e Romagna, tra i territori estensi e quelli pontifici, attraversando tre valli: quella del Panaro, quella del Samoggia e quella del Reno. Un paesaggio ancora incontaminato tipico delle zone appenniniche tosco-emiliane. A proposito, sulle colline di San Chierlo, il regista e sceneggiatore bolognese Giorgio Diritti ha girato alcune scene del suo famoso film "L'Uomo che verrà!", ambientato durante la seconda guerra mondiale. Un film davvero evocativo, girato tutto in dialetto bolognese... con i sottotitoli in italiano!

Un ringraziamento all'Unione dei Comuni Reno Lavino Samoggia per il materiale video: Comune di Casalecchio di Reno, Comune di Monte San Pietro, Comune di Sasso Marconi e Comune di Valsamoggia, Comune di Zola Predosa.