Terzo appuntamento settimanale con gli aggiornamenti di Valentina Abha, inviata speciale di Italia Slow Tour in Trentino Alto Adige per raccontarci l’“Altra Montagna”. Gli impianti sciistici dovrebbero riaprire prossimamente, ma la montagna è una destinazione turistica anche a prescindere, con tanti altri stimoli e tante possibilità alla portata di tutti – sportivi e non!

Dopo Rovereto e la Val di Rabbi, questa terza tappa ci porta in Alta Badia dove il paesaggio si fa sempre più fiabesco e incantato, tra una bianca coltre di neve e il cielo terso e luminoso! Valentina prova anche qui diverse attività – le ciaspole, lo sci alpinismo, lo sci di fondo – sempre assieme a guide esperte che le trasmettono la precisione dei gesti e la tecnica giusta.

C’è anche una guida d’eccezione: la campionessa Maria Canins! E un incontro speciale con Michil Costa, albergatore ecologista che insegna il turismo come umanesimo! In Val Badia è in corso un progetto che punta nel giro di dieci anni a fare di questa zona una destinazione completamente green, in grado di restituire alla natura più di quanto consumi.

Con questa iniziativa Italia Slow Tour cerca di promuovere la #ResistenzaTuristica: viaggiamo dove si può, come si può, magari solo con la mente, all’inizio vicino a casa, con tutte le precauzioni necessarie… ma non ci fermiamo!