Nella lunga marcia verso la decarbonizzazione Airbus presenta, in vista dell’obiettivo fissato al 2050, l’idea di un velivolo elettrico a forma di piccolo aereo, ma a decollo e atterraggio verticale come un elicottero, utilizzabile per la mobilità urbana grazie a un’autonomia di 80 chilometri e a una velocità di crociera di 120 chilometri l’ora. L’annuncio è arrivato durante l’Airbus Summit nel corso del quale sono emersi i piani di questo Next Gen City Airbus i cui prototipo è in corso di costruzione nel centro di assemblaggio tedesco di Donauworth con test compiuti sulle batterie agli ioni di litio. L’obiettivo è fare le prime prove di volo (a bordo ci sarà posto per 4 passeggeri) nel 2023 e ottenere la certificazione nel 2025. Già mostrata anche un’immagine stilizzata che appare come un misto tra il Vahana e il CityAirbus già impiegati da alcuni anni: ali fisse, coda a V, otto eliche a propulsione elettrica e zero emissioni.