Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 feb 2022

Il distretto unico, culla del biologico

23 feb 2022
featured image
Il distretto unico, culla del biologico
featured image
Il distretto unico, culla del biologico

IL DISTRETTO UNICO BIOLOGICO nasce nelle Marche dalla sinergia di diversi operatori con dimensioni aziendali piccole medie o grandi, alcuni con realtà consolidate altri che si sono affacciati al mondo del biologico solo da pochissimo ma che hanno già intrapreso con grande responsabilità e interesse la conversione a tale metodo di coltivazione. Aderiscono inoltre a distretto importanti operatori del settore agroalimentare che operano con successo sul mercato europeo e mondiale con particolare riferimento ad alcuni specifici settori come quello della pasta e dalla carne avicola. La Regione Marche, considerata culla dell’agricoltura biologica italiana perché nei suoi terreni, già prima della regolamentazione comunitaria, si utilizzavano tecniche rispettose dell’ambiente, dei cicli colturali, della fertilità dei suoli, è ormai leader in Italia in questo settore con statistiche rilevanti sia a livello nazionale che europeo. L’annuale Rapporto ‘Bio in cifre’ di ISMEA-SINAB 2020 conferma il trend in continua crescita di superfici e operatori del biologico in Italia, tra i primi Paesi UE dopo la Spagna e la Francia. Dal 2010 il numero degli operatori è cresciuto del 69%, mentre gli ettari di superficie biologica coltivata hanno superato i 2 milioni di ettari. Il trend di crescita della SAU (Superficie Agricola Utile) coltivata a biologico era del 2% nel biennio 2018-2020 e del 5% nel biennio 2019-2020. Nelle Marche i tassi di crescita del settore bio sono più alti rispetto a quelli nazionali, attestandosi nel biennio 2019-2020 al 7% di incremento di superficie agricola utilizzata SAU che ha raggiunto i 112.000 ettari. Gli agricoltori protagonisti di questo successo hanno superato le 4.000 unità: le Marche sono, quindi, tra le regioni con la crescita del numero di operatori, pari al 28%, più alta nel triennio 2018-2020. Nella regione, inoltre, si registrano numeri positivi, sia per quanto riguarda i dati strutturali legati alla produzione che quelli economici legati al ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?