Quello passato è stato

un anno da dimenticare per il commercio internazionale. Nel corso del 2020 l’emergenza legata al Covid ha avuto un impatto significativo sui mercati interni e esteri. L’impatto della crisi

è stato generalizzato e asimmetrico al tempo stesso.

A partire da marzo 2020 le esportazioni BBF dell’Italia sono state significativamente inferiori allo stesso mese dell’anno precedente (85% dei valori del 2019), toccando un minimo in aprile (59%) e maggio (69%). Da luglio 2020 però hanno ripreso a crescere a un ritmo comparabile, e leggermente superiore, allo stesso periodo del 2019 (con un rallentamento in ottobre). In generale, nel corso dello scorso anno le esportazioni di prodotti BBF dell’Italia hanno tenuto rispetto a quelle di altri grandi paesi manifatturieri europei.