PIACE L’ITALIA del ’Saper fare’, l’Italia della ’Bellezza che unisce i popoli’. Insomma piace l’Italia in vetrina alla prima esposizione universale negli Emirati Arabi. E convince nei messaggi che – a partire dal Padiglione tricolore che rappresenta la ’casa sostenibile’ della nostra missione a Expo 2020 Dubai – intende lanciare al mondo intero attraverso la vetrina planetaria della manifestazione. Il primo tra tutti è quello legato appunto al tema della sostenibilità. Che fa rima, a queste latitudini, anche con il know-how e l’originalità incomparabili del Made in Italy che il mondo, e in particolare questa parte di mondo, ci invidia e osserva con grande attenzione. Complessivamente, in un mese di rassegna emiratina (il taglio del nastro è avvenuto venerdì primo ottobre), sono 280mila i vistatori accolti nel Padiglione Italia che si...

PIACE L’ITALIA del ’Saper fare’, l’Italia della ’Bellezza che unisce i popoli’. Insomma piace l’Italia in vetrina alla prima esposizione universale negli Emirati Arabi. E convince nei messaggi che – a partire dal Padiglione tricolore che rappresenta la ’casa sostenibile’ della nostra missione a Expo 2020 Dubai – intende lanciare al mondo intero attraverso la vetrina planetaria della manifestazione. Il primo tra tutti è quello legato appunto al tema della sostenibilità. Che fa rima, a queste latitudini, anche con il know-how e l’originalità incomparabili del Made in Italy che il mondo, e in particolare questa parte di mondo, ci invidia e osserva con grande attenzione.

Complessivamente, in un mese di rassegna emiratina (il taglio del nastro è avvenuto venerdì primo ottobre), sono 280mila i vistatori accolti nel Padiglione Italia che si conferma uno dei più visti tra quelli dei 190 Paesi partecipanti. Ai visitatori in presenza, che hanno esplorato il percorso espositivo e partecipato in massa a decine di eventi, si aggiungono quelli virtuali che (alla data del 24 ottobre scorso) erano stati 3,4 milioni, raggiunti tramite il portale web, i canali social (Facebook, Linkedin, Instagram, Twitter, TikTok, YouTube) e la App del Padiglione. Un dato questo in costante e marcato incremento nelle ultime quattro settimane che ha fatto il paio anche con l’incremento delle presenze (ben 44mila) dello scorso fine settimana iniziato al giovedì come giorno di ferie prima del venerdì che è tradizionalmente festivo per il Paese ospitante. Sempre per quanto concerne ’casa Italia’, dalla settimana che si è appena conclusa gli organizzatori hanno registrato una media di 10-12mila visitatori nei giorni feriali con la consueta crescita nel fine settimana con punte di 18-20mila presenze. Si tratta di numeri davvero importanti considerato che gli accessi totali a Expo 2020 Dubai, dall’apertura, hanno superato il milione e mezzo. Dato che – secondo quanto precisato dall’ufficio stampa dell’ente organizzatore – include visitatori che hanno varcato l’ingresso più di una volta per visitare in giornate diverse più padiglioni tematici e nazionali.

Oltre agli accessi al Padiglione – che nella settimana tematica dedicata allo spazio ha visto protagoniste di molte iniziative ed eventi le Regioni Lazio e Puglia – si sono potute contare migliaia di presenze nelle arene di Expo in occasione di eventi musicali di alto profilo che l’Italia ha portato a Dubai, tra i quali i concerti di Ludovico Einaudi e dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Zubin Mehta. Ma il bello, in quanto a presenze, deve ancora venire. Infatti, secondo i principali tour operator che operano sia in Italia che negli Emirati Arabi Uniti, il volume mensile delle prenotazioni verso Dubai ha registrato aumenti a doppia cifra rispetto allo stesso periodo del 2019, l’ultimo anno comparabile in quanto pre-pandemia. Un incremento che lascia prevedere presenze a Dubai e visite al Padiglione Italia di Expo in ulteriore ascesa in novembre e soprattutto a dicembre, in coincidenza con le festività italiane ed europee. A dicembre arriveranno anche molti nostri concittadini che potranno godere del relax e del divertimento a bordo della ’Firenze’, l’ultima nata (è stata inaugurata a luglio) di Costa Crociere che sarà posizionata a Dubai. Costa Crociere è anche ’Golden Sponsor’ del Padiglione Italia.

Intanto però, anche il mese che inizia oggi, è davvero denso di appuntamenti di richiamo. Perché i temi sono quelli che vanno a toccare l’attualità più stringente. A partire dalla mobilità con l’evento di mercoledì 3 novembre. ’Shaping the Future of Mobility’ è un’iniziativa promossa in collaborazione con il CNR e vedrà la presenza di ad e dirigenti delle varie aziende del settore trasporti, sponsor del Padiglione . Domenica 7 novembre invece sarà inaugurata la mostra ’L’Italia Geniale’ a cura del Ministero dello Sviluppo, mentre il 16 novembre sarà la volta del ’Global Interfaith Summit’ in occasione della Giornata Internazionale della tolleranza. E ancora un Italian Sport Day, in collaborazione con il Coni, è fissato per il 23 novembre mentre il clou delle celebrazioni, con la ’Giornata Nazionale dell’Italia’, avverrà il giorno successivo, 24 novembre.