A Expo 2020 Dubai con l’obiettivo di celebrare le competenze nazionali attraverso tecnologie proiettate verso l’innovazione, la mobilità del futuro e lo spazio, Leonardo non presenterà solo le capacità uniche del convertiplano. Ai visitatori del Padiglione Italia sarà possibile infatti vedere da vicino anche un sofisticatissimo orologio atomico, strumento dalla precisione unica al mondo che rappresenta anche il cuore del sistema europeo di navigazione e posizionamento satellitare Galileo. L’orologio atomico a bordo dei satelliti di navigazione è infatti uno degli elementi chiave per l’individuazione del posizionamento a terra e quelli sviluppati da Leonardo a Nerviano (Milano) sono i più precisi mai realizzati per applicazioni spaziali. Sempre parlando di spazio, Leonardo porta a Dubai anche la trivella robotica (foto sotto) che, nell’ambito della missione ExoMars2022 dell’ESA, in collaborazione con ROSCOSMOS, cercherà tracce di vita nel sottosuolo del Pianeta Rosso. Realizzata anch’essa a Nerviano con il supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana, questa trivella sarà in grado di scavare, per la prima volta nella storia, il sottosuolo marziano fino a 2 metri di profondità, raccogliendo e analizzando campioni di terreno. Infatti, solo a tale profondità le eventuali attività biologiche non vengono distrutte dalle radiazioni cosmiche, aumentando quindi la probabilità di individuare tracce di vita presente o passata.

A. Pe.