Torna alla home di Quotidiano.net
CANALI
Home Quotidiano.Net | Multimedia

Speciale Europei 2008

EURO 2008

Donadoni: "Sfida difficile,
speravamo di essere più fortunati"

Il Ct azzurro commenta a caldo: "Dipendera' da noi rendere facili certe partite''. Il ct francese Domenech abbandona la sala alla domanda su Materazzi
Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Lucerna, 2 dicembre 2007 - ''Vado via da Lucerna sereno: nella vita le vere preoccupazioni sono altre. Dipendera' da noi rendere facili certe partite''. Il Ct azzurro Roberto Donadoni commenta cosi', a caldo, l'esito del sorteggio di Euro 2008, che ha collocato l'Italia nel gruppo C con Olanda, Romania e Francia.

 

''Speravamo di essere piu' fortunati - ha detto ancora Donadoni - ma va bene anche cosi'. Avevo un presentimento che ci sarebbe toccato un girone duro ed ora per noi e' l'ennesima sfida da affrontare serenamente''.

 

Non ha mostrato lo stesso stato d'animo il Ct francese Rajmond Domenech, che ha abbandonato la sala stampa alla prima domanda, su Materazzi che ritrovera' i francesi. ''Non sta a me giudicare il comportamento di Domenech - ha detto Donadoni - e poi non so come lui gestisca le proprie emozioni. Dico solo che per evitare nuove vigilie di Italia - Francia ricche di polemiche e veleni dipendera' dal buonsenso di ognuno di noi. Bisognera' essere bravi a razzolare, e non solo a parlare bene. Comunque il fatto di ritrovare la Francia non mi provoca sensazioni particolari, perche' e' solo un caso che le nostre sfide precedenti appartengono gia' al passato ed ora non contano''.

 


Donadoni ha poi precisato che ora, assieme alla dirigenza federale, si valutera' se sia ancora il caso di disputare l'amichevole che era gia' in calendario il prossimo 6 febbraio contro l'Olanda. Sulla scelta del ritiro il Ct ha detto che ''adesso non me la sento di dire niente. Non sono neppure sicuro che andremo in Svizzera. Prima di decidere voglio vedere personalmente le localita' che sono state visitate dai miei collaboratori''.










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro