25 feb 2022

Zelensky, chi è il comico diventato presidente dell'Ucraina. "Sono qui a Kiev"

Sa di essere l'obiettivo di Putin, ma ha deciso di pubblicare un video che lo ritrae in strada a Kiev

"Sono io l'obiettivo di Putin, e la mia famiglia è l'obiettivo numero 2". Vladimir Zelensky scandisce lentamente queste parole davanti alla telecamere nel secondo giorno di guerra. Il presidente dell'Ucraina ha lasciato gli abiti formali nella sua residenza di Kiev e ha addosso un maglione in stile militare. Lui, la moglie e i due figli sono ancora nel Paese: secondo l'intelligence sarebbero il primo target della Russia, che ora sta marciando con mezzi militari nella capitale. "Vogliono distruggere politicamente l'Ucraina distruggendo il capo di stato", ha detto Zelensky, "ma io resto qui, "non tradisco il mio Paese". E a riprova di ciò, in serata, pubblica un video che lo ritrae in strada, circondato da altre quattro persone anche loro in tenuta militare. "Siamo qui, siamo a Kiev, stiamo difendendo l'Ucraina", dice  nel filmato diffuso sui social, girato in modo artigianale, con una luce scarsa.

Zelensky, video di invito alla resa degli ucraini è falso. "Primo caso di deepfake"

Approfondisci:

Ucraina, Mosca attacca Zelensky: "Non è a Kiev, è fuggito frettolosamente"

Ucraina-Russia, Kiev sotto assedio da più parti. Zelensky guida la resistenza

Approfondisci:

Guerra Ucraina e fake news: dal 'fantasma di Kiev' al finto ritiro

Sempre su Twitter, il presidente ucraino si è detto "grato a Stati Uniti per il forte supporto all'Ucraina" ricordando i tempi discussi con Joe Biden: "rafforzamento delle sanzioni, assistenza concreta alla difesa e una coalizione contro la guerra". 

L'elezione nel 2019

L'Occidente sta imparando a conoscerlo con questo conflitto ma Volodymyr Zelens'kyj, 44 anni, è il presidente della repubblica semipresidenziale dell'Ucraina da tre anni, dal 20 maggio 2019, giorno in cui è stato eletto con il 73,22% dei voti. Filoeuropeista, Zelensky spinge per l'ingresso nell'Ue e nella Nato, scatenando le ire del Cremlino. Da subito ha voluto prendere le distanze dalla Russia, che con Putin considera ancora l'Ucraina come una sua appendice, vagheggiando nostalgicamente un ritorno all'Urss. Due giorni dopo l'elezione Zelensky disse che voleva "un'Ucraina forte, potente e libera, che non è la sorella minore della Russia, che non è un partner corrotto dell'Europa, ma la nostra Ucraina indipendente". 

Ucraina, Zelensky: "Siamo rimasti soli, sanzioni inutili"

Da attore a presidente 

Zelensky non ha un passato in politica, è un comico. La gente lo conosce per il personaggio che interpreta nelle trasmissione tv 'Servitore del popolo': un professore di storia onesto che decide di diventare presidente sfidando gli oligarchi ucraini. Dalla fiction alla realtà: sulla scia del successo dello show, insignito anche da diversi premi internazionali, Zelensky fonda un omonimo partito, Servitore del popolo appunto, si candida e vince le elezioni presidenziali. 

Nato 25 gennaio 1978 da padre professore e la madre ingegnere, Zelensky si laurea in giurisprudenza. Nel 1997 inizia la carriera di attore. Nel 2018 fonda Sluha Narodu (Servitore del Popolo), aiutato dallo staff di Kvartal 95, produttrice della serie tv omonima. Sei mesi prima delle elezioni del 2019, Zelensky si candida a presidente e avrà la meglio sul presidente in carica Poroshenko. Poco dopo scioglie legittimamente il Parlamento, che viene rieletto con la maggioranza di Servitore del Popolo. 

I timori di Draghi

Oggi anche Mario Draghi, nel suo intervento in Parlamento, ha manifestato la preoccupazione per l'incolumità del presidente ucraino: "Ieri ho partecipato a un Consiglio europeo straordinario, a cui ha preso parte anche il Presidente Zelensky. È stato un momento veramente drammatico quello della connessione con il Presidente Zelensky. È nascosto in qualche parte di Kiev. Ha detto che lui non ha più tempo, che l'Ucraina non ha più tempo, che lui e la sua famiglia sono l'obiettivo delle forze di invasione russa. È stato un momento drammatico che ha colpito tutti i partecipanti al Consiglio europeo". 

Ucraina, applausi alla Camera per ambasciatori e Zelensky

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?