Madrid, 25 dicembre 2021 - Dopo tre mesi di intensa attività è stata ufficialmente dichiarata conclusa l'eruzione della Cumbre Vieja sull'isola spagnola di La Palma, alle Canarie. "È durata 85 giorni e 18 ore, oggi il comitato scientifico può dirlo: l'eruzione è finita", ha annunciato Julio Pérez il direttore del piano di emergenza vulcanica (Pevolca) durante una conferenza stampa. Da giorni arrivavano segnali di un possibile esaurimento dell'attività vulcanica.

L'eruzione, iniziata il 19 settembre scorso, non ha causato feriti o morti, ma ha distrutto 1.345 case, oltre a scuole, chiese, centri sanitari e infrastrutture per l'irrigazione delle fattorie.  Secondo il sistema europeo Copernicus,la lava espulsa ha coperto oltre 1.240 ettari di terreno. Il governo spagnolo ha approvato misure di aiuto per la ricostruzione e ripresa economica dell'isola per 400 milioni di euro.