Madrid, 12 ottobre 2021 - Nell'isola de La Palma, Canarie, la colata lavica del nuovo vulcano nel complesso del Cumbre Vieja non si arresta. Il crollo della parete nord del vulcano ha messo in pericolo vari centri abitati e circa 800 persone sono state evacuate.

image

Il flusso della lava sta investendo varie località come La Laguna e Los Llanos de Aridane. Sul sito de El Paìs si legge che le autorità hanno segnalato una ''situazione di emergenza di livello 2''.  

Il National Geographic Institute ha registrato nelle ultime ore 64 terremoti nell'area del Cumbre Vieja: sei scosse sono state avvertite dalla popolazione. 

Al momento l'aeroporto di La Palma non è stato chiuso, ma molti voli sono stati cancellati , e ci sono ritardi. 

L'eruzione del vulcano sul Cumbre Vieja è iniziata più di tre settimane fa, e già nei primi giorni lle persone evacuate erano circa 6.000, molti residenti e anche i turisti.

Revocato invece l'obbligo di rimanere chiusi in casa, emanato ieri per circa 3.500 persone,  a Los Llanos de Aridane ed El Paso. La misura era stata presa perchè la lava aveva raggiunto una zona industriale dove era scoppiato un incendio in una fabbrica di cemento con conseguente emissioni di gas nocivi.

image