Domenica 21 Luglio 2024

Vienna, incendio e svastiche al cimitero ebraico. Allarme antisemitismo in tutta Europa

Sull’episodio, denunciato sui social dal presidente della comunità ebraica di Vienna, indagano vigili del fuoco e polizia. L’aumento choc di casi in Austria

Roma, 1 novembre 2023 – Fuoco e svastiche al cimitero ebraico di Vienna

Un incendio è divampato nella notte, sui muri esterni sono stati disegnati i simboli nazisti accompagnate da una scritta inequivocabile, Hitler. 

Lo ha scritto sui social il presidente della comunità ebraica di Vienna, Oskar Deutsch. L’incendio, ha aggiunto Deutsch, ha bruciato l’atrio d’ingresso di una sala cerimoniale ma non ha causato feriti. I vigili del fuoco e la polizia stanno indagando.

Fuoco e svastiche al cimitero ebraico di Vienna
Fuoco e svastiche al cimitero ebraico di Vienna
Approfondisci:

Stelle di David a Parigi, l’odio contro Israele: “Ebrei capro espiatorio, l’antigiudaismo riaffiora se scoppiano crisi sociali”

Stelle di David a Parigi, l’odio contro Israele: “Ebrei capro espiatorio, l’antigiudaismo riaffiora se scoppiano crisi sociali”

Incendio e svastiche al cimitero ebraico, le indagini

Il portavoce dei vigili del fuoco, Gerald Schimpf, ha dichiarato all’agenzia di stampa Austria che l’incendio sarebbe scoppiato durante la notte e si era in gran parte estinto quando i vigili del fuoco sono stati allertati poco dopo le 8 del mattino.

Il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha condannato “con la massima fermezza” l’attacco al cimitero ebraico: “L’antisemitismo non ha posto nella nostra società”, ha scritto Nehammer su X, “spero che i colpevoli vengano trovati rapidamente”.

Il post su X

Allarme antisemitismo in Europa

L’incendio e le svastiche di Vienna erano state precedute dalle stelle di David tracciate ieri mattina sulle facciate di case parigine. In Europa è ormai allarme antisemitismo, dopo che il conflitto in Medio Oriente ha riacceso manifestazioni di odio e intolleranza contro gli ebrei, nelle strade e online. In Francia, dopo il 7 ottobre si sono registrati più di 850 episodi di antisemitismo e 6mila segnalazioni di odio on line. In Gran Bretagna, nei primi quattro giorni dopo l’attacco di Hamas sono stati rilevati 89 incidenti antisemiti, quattro volte di più dello stesso periodo nel 2022. Nella sola Londra, fra il 7 e il 18 ottobre gli incidenti antisemiti sono stati 218, con un aumento del 13%, riferisce la polizia. In Germania, il Centro di ricerca e Informazione sull’antisemitismo (Rias) ha documentato 70 incidenti entro il 18 ottobre, il triplo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Fra questi un caso di estrema violenza, un tentativo di incendiare un centro ebraico e una sinagoga a Berlino e stella di David tracciate su 12 edifici, una pratica particolarmente agghiacciante si pensa al passato nazista della Germania. Il dato generale raccolto dalle autorità tedesche è ancora più allarmante, con una crescita del 240% degli episodi di antisemitismo. Mentre in Austria si arriva addirittura ad un più 300%.

Clicca qui per iscriverti al canale WhatsApp di Qn