Madrid, 13 dicembre 2021  - L'attrice spagnola Verónica Forqué, 66 anni, è morta. Il suo corpo senza vita è stato trovato questa mattina nella sua casa di Madrid, in Calle Víctor de la Serna, dopo una telefonata ai servizi d'emergenza del 112 che avvertiva che era in corso il tentativo di suicidio al suo indirizzo. Ma i soccorsi hanno solo potuto constatare il decesso.

La Forqué, quattro volte Premio Goya, di recente aveva partecipato al programma televisivo spagnolo "Masterchef Celebrity". E in alcune occasioni aveva parlato della depressione di cui aveva sofferto in passato. Lei stessa aveva raccontato che aveva lasciato l'ultima edizione di "Masterchef" proprio per la depressione.

Figlia dell'attrice e scrittrice argentina Carmen Vázquez Vigo e del regista José María Forqué, con il fratello Álvaro Forqué direttore artistico, iniziò recitando con piccole parti nei film del padre fino al primo successo con "Mi querida señorita", film di Jaime de Armiñán del 1972 candidato anche all'Oscar come film straniero. 

Il vero lancio nel mondo del cinema però lo deve al regista Pedro Almodóvar, che l'ha voluta nei film "Che ho fatto io per meritare questo?" (1984), "Matador" (1986) e "Kika - Un corpo in prestito" (1993). Interprete versatile, ha spaziato tra teatro, televisione e cinema, lavorando con molti registi spagnoli come Fernando Trueba, Fernando Colomo e Luis García Berlanga. Almodóvar la ricorda come "un'attrice straordinaria e una persona insostituibile".

Nella vita privata è stata sposata dal 1981 al 2014 con l'attore spagnolo Manuel Iborra, unione da cui è nata Maria nel 1990.