Vanessa Trump, nuora del presidente Usa (Afp)

 Washington, 13 febbraio 2018 - La nuora del presidente Usa Vanessa Trump, moglie di Donald Trump Junior, sta bene. Ieri era stata ricoverata d'urgenza dopo aver aperto una busta contenente polvere bianca, oggi ha ringraziato con un messaggio via Twitter i servizi di soccorso per la loro "rapidità". La polvere bianca recapitata nell'appartamento della coppia a New York è risultata del tutto innocua.

Anche il marito twitta il suo sollievo: "Sono felice che Vanessa e i miei figli siano salvi e fuori pericolo dopo l'incredibile e spaventosa situazione occorsa questa mattina - scrive Donald Trump jr -  Sono veramente disgustato del fatto che certi individui scelgano di esprimere il loro differente punto di vista in una maniera così inquietante". 

E la sorella di Junior, Ivanka Trump, si aggiunge ai tweet della famiglia con un messaggio di solidarietà alla cognata: "Sono al tuo fianco oggi. Nessuno merita di essere spaventato in questo modo. Non ci sono scuse".

Sull'accaduto sta indagando la divisione Intelligence del dipartimento di Polizia di New York e il Secret Service, incaricato di proteggere presidente e famiglia. La busta era indirizzata a Donald Jr ed è giunta ieri mattina presso l'appartamento della coppia a Midtown. Dopo averla aperta, Vanessa Trump ha cominciato a tossire e ad avvertire conati di vomito.  La polizia di New York, dopo aver analizzato la misteriosa polvere bianca, ha riscontrato che non si trattava di una sostanza pericolosa.
In ogni caso è stata messa in atto un'operazione di decontaminazione dell'appartamento, dove la coppia vive con i loro cinque figli.