Ursula von der Leyen ha invitato Biden al summit di Roma (Ansa)
Ursula von der Leyen ha invitato Biden al summit di Roma (Ansa)

Washington, 5 marzo 2021 - La 'guerra' dei vaccini anti Covid si fa globale: da una parte l'Italia e la Ue che blocca l'export delle dosi Astrazeneca in Australia, dall'altra l'amministrazione Usa che interviene nella decisione europea di sondare il vaccino Sputnik. L'offerta alla Ue del vaccino russo piace poco agli americani: "Spetta alla Ue decidere - dice  la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki - ma siamo preoccupati perché i vaccini sono uno strumento di diplomazia sia da parte della Russia che della Cina". Psaki ha anche ricordato che Joe Biden sta dando priorità agli americani ma che dopo la fine di maggio, quando prevede che ci saranno abbastanza dosi per tutta la popolazione, resta impegnato alla cooperazione internazionale.

Von der Leyen invita Biden

Intanto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha invitato il presidente americano Joe Biden al summit di Roma sulla Salute che si terrà nell'ambito del G20 il 21 maggio. "L'Ue e gli Stati Uniti sono entrambi i principali produttori di vaccini e abbiamo un forte interesse a lavorare insieme per il buon funzionamento delle catene di approvvigionamento globali", ha spiegato von der Leyen. E continua: "Per preparare meglio il mondo ad affrontare future pandemie e migliorare la sicurezza sanitaria in tutto il mondo, ho invitato il presidente Biden al Summit sulla Salute globale a Roma il 21 maggio".