Uno stabilimento della Johnson & Johnson (Ansa)
Uno stabilimento della Johnson & Johnson (Ansa)

Washington, 28 febbraio 2021 - Dopo l'ok ai vaccini anti Covid Pfizer/BioNTech e Moderna, la Food and Drugs Administration americana ha dato il via libera all'autorizzazione di emergenza anche per il vaccino monodose contro il coronavirus prodotto da Johnson & Johnson
L'agenzia del farmaco degli Stati Uniti ha constatato che il vaccino prodotto dalla compagnia Usa è "altamente efficace nel prevenire le formi gravi di Covid-19, incluse quelle derivanti dalle nuove varianti". 

La Johnson& Johnson ha promesso di fornire agli Usa 100 milioni di dosi del suo vaccino entro giugno. Queste si aggiungeranno ai 600 milioni di dosi che Pfizer-BioNTech e Moderna si sono impegnate a consegnare entro fine luglio. Nel complesso ci sarebbero quindi abbastanza dosi per coprire ogni americano adulto. Il vaccino Johnson& Johnson ha dimostrato di avere nella sperimentazione clinica un'efficacia del 72%.

Scheda: come funziona il siero J&J

Vaccini, in Italia arrivato un terzo delle dosi previste

Subito una dose di AstraZeneca, l’Aifa dice sì

Biden: non abbassare la guardia

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha espresso soddisfazione per il via libera dell'Fda al vaccino J&J, ma ha avvertito che la battaglia contro la pandemia è tutt'altro che finita. "Questa è una fantastica notizia per tutti gli americani, nonché uno sviluppo incoraggiante nei nostri sforzi per porre fine alla crisi", ha dichiarato Biden in una nota, avvertendo però che "non possiamo abbassare la guardia ora o dare per scontato che la vittoria sia inevitabile".

Bollettino Covid del 28 febbraio: dati Italia e regioni